Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La La donna in bianco. Libro primo - Wilkie Collins,Stefano Tummolini - ebook

La La donna in bianco. Libro primo

Wilkie Collins

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Stefano Tummolini
Editore: Fazi
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,19 MB
  • EAN: 9788864116068
Salvato in 30 liste dei desideri
Omaggio
EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Libro primo: la serie completa de La donna in bianco è composta da sei libri in formato ebook.
Walter Hartright, giovane maestro di disegno, è la voce narrante di questa prima parte del racconto.
È una notte d’estate del 1849 e il giovane cammina solitario per le strade di Londra. È la sua ultima notte in città: è in partenza per il Cumberland dove è atteso come insegnante dalle due sorelle Laura e Marian. All’improvviso, una giovane donna completamente vestita di bianco, sconvolta e impaurita, sbuca fuori dal cancello di una villa. Il suo nome è Anne e sta fuggendo da qualcosa. Quale terribile segreto nasconde?
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Wilkie Collins Cover

    Considerato il padre del genere poliziesco, Wilkie Collins, figlio del pittore di paesaggi William Collins, nacque a Londra l'8 gennaio 1824. Dopo aver cercato senza successo di intraprendere una carriera commerciale, studiò legge e nel 1851 ottenne l'abilitazione all'avvocatura. Non praticò però mai la professione legale e utilizzò la conoscenza del crimine nei suoi scritti. Oltre alla passione per la scrittura, coltivò anche quella per la pittura, ed espose le sue opere alla Royal Academy in una mostra nell'estate del 1849.Nel 1852 conobbe Charles Dickens, con il quale iniziò una duratura amicizia. Scrisse per la sua rivista, un settimanale, "Household Words", e insieme viaggiarono in Francia, dalla quale tornarono con la... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali