Categorie

Jonathan Coe

Traduttore: S. Massaron
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 157 p. , Brossura
  • EAN: 9788807881121

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Silviez

    10/02/2016 18.02.01

    Si capisce subito la grande maestria di Coe, sia come scrittore che come narratore onnisciente. Proprio questo aspetto del libro è quello che mi ha stupito di più; tendenzialmente non apprezzo molto questa scelta, ma in questo caso è l'animo della storia. Molto pesante e tediosa la vicenda di Maria, ma sono più che sicura che sia stato tutto studiato a regola d'arte, anche per fare esaltare la figura del narratore, una specie di coscienza della vita stessa.

  • User Icon

    Tiziana

    11/11/2013 10.39.08

    Scrittura impeccabile e coinvolgente con quel dare del tu al lettore e condurlo dentro la vita della protagonista. Intenso, introspettivo, analitico, anche se a tratti restano in sospeso episodi e vicende, lasciando inappagate la curiosità e la voglia di sapere cosa si cela dietro il detto e il non detto. Di per sé è una storia triste, ma lo sguardo amorevole del narratore la scalda e la rende commovente.

  • User Icon

    mara regonaschi

    04/11/2013 15.53.06

    E' il racconto di uno squarcio della vita di Maria, quel pezzo di vita dove si decide tutto, se si ha il coraggio di farlo. Maria invece, investita dagli eventi e trascinata dal caso, sta a guardare, sofferente, cosa le riserva la vita. Le cose le capitano e lei le subisce, con disincanto, quasi si aspettasse che il fato non potesse che regalarle solitudine e apatia. E quasi a ripercorrere la sterilità del vissuto di Maria, la lettura scorre senza empatia, indifferente e incapace di affascinare. Insomma ....un Jonathan Coe da dimenticare.

Scrivi una recensione