Donne della Repubblica - copertina

Donne della Repubblica

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 5 maggio 2016
Pagine: 278 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788815264275
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 12,42

€ 23,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il 2 giugno 1946 si tennero le prime elezioni politiche per le quali votarono anche le donne. Un passaggio che segna l'affermazione di un nuovo protagonismo femminile nella società italiana. A restituirci la portata simbolica e politica di quella conquista, quattordici biografie esemplari di donne che con diversi talenti, in vari campi, hanno contribuito alla nascita della Repubblica e a cambiare l'immagine della donna. Non solo le politiche, che fin dai tempi del fascismo si erano battute per la democrazia, come Camilla Ravera, Teresa Noce, Lina Merlin, o le donne della resistenza, Tina Anselmi, Nilde lotti, Teresa Mattei, Marisa Ombra, Ada Gobetti, ma anche scrittrici come Alba de Céspedes, Fausta Cialente, Renata Vigano, un'attrice come Anna Magnani, la famosa sarta Biki, e la leggendaria Dama Bianca compagna di Fausto Coppi. Introduzione di Dacia Maraini.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Anna

    15/01/2020 23:19:58

    La modernizzazione dell'Italia attraverso le donne quando il loro ruolo era prevalentemente relegato alla cura della casa. il libro racconta anche di donne poco note, comunque importanti per l'affermazione della voce alternativa quella, preponderante degli uomini. Il libro è ben scritto e si legge con gradevolezza.

  • User Icon

    Dina

    24/11/2017 14:06:22

    Interessantissimo lavoro di questo gruppo letterario: vengono ricostruite le storie di grandi donne- non solo politiche- che hanno, in qualche modo, lasciato il segno nella sotira italiana. Letto tutto d'un fiato dopo un'incontro con una delle attrici in universitá.

  • User Icon

    Claudio

    04/06/2016 16:43:32

    Quattordici ritratti di donne che hanno avuto la loro importanza nell'Italia del dopoguerra: da parlamentari, da scrittrici, da attrici, da stiliste o, semplicemente come la Dama Bianca, andando contro la società dell'epoca. Tutte hanno dovuto combattere -anche e forse ancor di più quelle legate al Pci - contro l'idea di donna e famiglia di quegli anni.

Note legali