Recensioni Il dono

  • User Icon
    04/01/2014 12:13:05

    E' un libro bellissimo, sia per la ricostruzione storica che per la complessità psicologica dei personaggi, al tempo stesso resa assolutamente comprensibile. Parla molto anche agli europei e non capisco come si faccia a scrivere quello che ho letto tra i commenti.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/01/2011 14:44:06

    Un romanzo incomprensibile...i personaggi sembrano fantasmi, i piani temporali saltano e mandano in confusione. Da un Premio Nobel...Mah!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/06/2010 16:24:22

    è, assieme a Jazz, il libro più bello di toni morrison. BISOGNA leggerlo!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/06/2010 18:37:36

    La storia è bella, ma non condivido il linguaggio utilizzato dall'autrice per i dialoghi della protagonista. A mio avviso sarebbe stato comunque intenso e forse più commovente per il lettore se lei avesse parlato come i personaggi di stirpe europea e americana che compaiono tra le pagine, perchè una bimba nata in America e circondata da inglesi in quel contesto non avrebbe in nessun modo potuto continuare ad esprimersi in maniera così grammaticalmente scorretta una volta cresciuta! Non mi ha fatta impazzire...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    30/04/2010 21:54:38

    Non è un libro di facile lettura...non è sempre chiaro e lineare. In alcuni punti ho avuto difficoltà nel capire e ho dovuto rileggere più volte. Detto ciò, comunque è una bella storia: la storia di un grande amore materno!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/06/2009 09:36:47

    E' il primo libro della Morrison che leggo e ho fatto una certa fatica ad andare in fondo, in particolare le prime venti/trenta pagine. Si vede subito che è scritto da una grande Autrice, ma è scritto anche nella stessa lingua che forse parlavano queli schiavi di fine '600. Non so se era l'intento della traduzione, ma tutti quei "gli" riferiti alle donne a me dà fastidio.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    13/06/2009 09:22:17

    Un capolavoro! Un piccolo libro che è un inno all'amore materno. Da notare il linguaggio che la scrittrice fa parlare alla protagonista (complimenti alla traduttrice): un linguaggio semplice come doveva essere quello parlato dagli schiavi appena arrivati dall'Africa, eppure così trasudante sentimenti e sofferenze, e capace di trasmettere tutto quello che c'è nell'anima di Florens. Bravissima la Morrison anche nel descrivere la vita delle colonie nel '600: brevi descrizioni e accenni a persone, animali, cose, luoghi...ma con una capacità evocativa straordinaria. Grazie a numerosi flash-back è riuscita a raccontare la storia dei vari personaggi seguendo un ritmo narrativo molto particolare.

    Leggi di più Riduci