Doppio Marlowe. Liscio e senza ghiaccio

Frank Spada

Editore: Robin
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 23 giugno 2011
Pagine: 189 p., Brossura
  • EAN: 9788873718161
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,02
Descrizione
Il tempo che non muore è quello che ritorna? Pare di sì, se questa volta, mentre presenzia al funerale di un amico, Marlowe Incontra un Irlandese conosciuto da bambino, che gli lascia una busta con il mistero del passato, e un tesoro, per poi svanire dalla scena Inghiottito nel ventre di una nave di Cape Town. Dopo Marlowe ti amo e Dimmi chi sei, Marlowe, Frank Spada tesse nuovamente la sceneggiatura di un film d'epoca, dove gli indizi si configurano come misteri ai quali solo il tempo può dare soluzione. L'incarico di svolgere un'indagine sul fratello di una "lady in passerella", accusato di omicidio, porta Marlowe a varcare una linea di confine parallela all'Oceano Pacifico, costringendolo a far ruotare gli assi della Olds a Las Mesas e a contabilizzare la strada percorsa da un'automobile che è un mito con gli squillanti dollari di un libretto al portatore. Neppure chi comanda il "caso" può sottrarsi al gioco, e rischia di trovarsi messo a nudo per i suoi rapporti con gli agenti federali. Per Marlowe, e per il suo inseparabile doppio Impegnato a esercitarsi con lo spirito, non sarà difficile capire che un tesoro maschera un traffico pesante e che l'Identità di un morto non può essere provata da un cadavere con qualche dito in meno.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristina

    07/02/2012 22:48:04

    MARLOWE, TI AMO DIMMI CHI SEI, MARLOWE DOPPIO MARLOWE Tre romanzi di genere "hard-boiled", ambientati nella California degli anni 50. Protagonista è Marlowe, investigatore privato con vizi come fumo e alcol: tiene in auto una fiaschetta contenente un liquore forte e ha praticamente sempre la sigaretta accesa. Immediata l'associazione di idee con l'ispettore Frederick Abberline di "Jack lo Squartatore"; intrigante è la convivenza tra torbido e lotta contro il male. Tra orribili delitti e intrighi non facilissimi da comprendere, il nostro investigatore alterna pericolose indagini sul filo del rasoio a tranquille visite alla madre pensionata e alla zia in casa di riposo. La narrazione, in uno stile elegante e insolito, non è facilissima da seguire. In ogni frase, in ogni descrizione, troviamo metafore e doppi sensi, come se l'Autore volesse dirci che la vita è difficile, non solo da vivere, ma anche da osservare. La realtà appare infatti sempre deformata, anche se la guardiamo attraverso uno specchio, proprio come se fossimo nel labirinto di un luna-park Inondazioni, terremoti, sparatorie nel deserto di cui si sono perse le dinamiche; poi ancora gioielli misteriosi, giri di scommesse più o meno legali, generose donazioni di ingenti somme di denaro di dubbia provenienza sono i fili conduttori delle avventure di Marlowe, perplesso dalla crudeltà con cui è stato torturato il suo amico prima di venire ucciso quanto dalla candida e incomprensibile serenità della madre, che ha scelto di vivere un po' fuori dal mondo. Perché la vita, da qualunque lato la si osservi, alla fine, non è altro che una gigantesca beffa, e non ci resta che brindare alla salute. O alla faccia.

Scrivi una recensione