Categorie

Shoko Tendo

Traduttore: S. Cherchi
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2009
Pagine: 199 p. , Rilegato
  • EAN: 9788811686354

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Stefano G

    20/02/2010 01.36.02

    Molto toccante, una storia di sofferenza e di coraggio; ruvida, ma ben narrata. Non era esattamente quello che mi aspettavo. Più che a "Gomorra", mi pare raffrontabile con "Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino". In effetti l'oggetto della narrazione non sono gli intrighi, i meccanismi, le dinamiche interne alla yakuza, ma la storia personale dell'autrice, le sofferenze fisiche e psicologiche che vive durante infanzia e adolescenza, la difficile dipendenza dagli stupefacenti. Vale comunque la pena di essere letto.

  • User Icon

    Lucia78

    09/04/2009 22.02.31

    Libro imprefetto dal punto di vista dello stile narrativo (come del resto anche la stessa autrice ammette) ma la storia è molto potente! L'autrice non si risparmia nel raccontare la sua vita: figlia di un componente della Yakuza, ad un certo punto drogata, spesso picchiata dai propri amanti. Si sente la violenza e la durezza del mondo in cui è cresciuta e diventata donna. Sicuramente un buon libro. Tuttavia un appunto polemico: sulla copertina del libro si legge "I segreti di Shoko,la donna che svela la mafia gialla", commento molto esagerato e pubblicitario. E' una storia personale non una confessione sui traffici illeciti della yakuza o della sua organizzazione. Shoko non svela nulla, per lo meno in questo libro, della yakuza, racconta se stessa! Per intenderci non è un Gomorra in versione Giapponese.

  • User Icon

    FoSK

    20/03/2009 15.48.14

    Un libro profondamente toccante dove l'autrice, con grande forza d'animo ed umiltà, affronta i demoni che hanno perseguitato la sua esistenza. Nonostante le violenze fisiche e morali subite, Shoko trova la forza per capire e mettere sempre al primo posto quelli che sono i veri valori dell'esistenza, ossia l'amore e la voglia di non arrendersi mai. L'ho letto in inglese ma è talmente coinvolgente che il disagio iniziale di leggere in un altra lingua, diventa dopo poco l'ultima delle preoccuazioni. Da non perdere!

Scrivi una recensione