Stripe PDP
Salvato in 81 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Un dramma borghese
20,40 € 24,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+200 punti Effe
-15% 24,00 € 20,40 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
20,40 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
22,80 € + 5,95 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
24,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
24,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
24,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
24,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
20,40 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
22,80 € + 5,95 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
24,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
24,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
24,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
24,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Un dramma borghese - Guido Morselli - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Un dramma borghese Guido Morselli
€ 24,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Dettagli

3
1992
22 giugno 1992
294 p.
9788845909122

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(6)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Sandro Grammauta '74
Recensioni: 5/5

Uno fra i migliori romanzi del compianto Morselli, un'opera psicologicamente disturbante, lo spettro dell'incesto fra un padre e la figlia diciottenne aleggia infetto su tutta l'atmosfera dell'opera. Lo stile sobrio ma ricercato contribuisce mirabilmente ad accrescere il senso del perturbante insieme alla raffinata arte dell'allusione e della claustrofobica ambientazione. Un grande autore incompreso, una inspiegabile miopia dell'editoria italiana, concausa alla tragica fine di un uomo, di uno scrittore fra i migliori del '900 italiano (e non solo...).

Leggi di più Leggi di meno
Fabio
Recensioni: 5/5

Il lettore attento che incontri Morselli non mancherà di meravigliarsi al cospetto delle anse e degli arrovellamenti psichici dell'autore e dei suoi personaggi. Le ombre che guizzano traverso il sentiero della lettura fan venire in mente Walser, Bernhard e prima ancora le ossessioni di Lenz e di Büchner. Quelli che non lo compresero, rifiutandogli ostinamente la pubblicazione, distavano da lui un immaginario intero. Tra le righe del romanzo, a pagina 240, un passaggio mi reca alla memoria Ozu, お早よう, "Buon giorno", la delicatissima scena conclusiva del film, per chi l'ha vista: "Non le prometto la mia vita, oggi. E non per il fatto che ho diciott'anni ma perché quella cosa che lei sa, cresce adagio. Ci vuole molto tempo, e che due aspettino ogni giorno alla stessa fermata dell'autobus, o sentano la stessa musica della radio o guardino in su allo stesso cielo, per sapere se pioverà".

Leggi di più Leggi di meno
Cristiano Cant
Recensioni: 5/5

Lungo mirabile flusso narrativo nel ventre di un rapporto padre figlia oscuro, complesso, forse impossibile. Troppo contemplativo lui, con i radicati egoismi,le indolenze e le abitudini ormai adorate di un io estraneo che apre pochissimo e non vuol più scoprire, troppo per una ragazza di meno di vent'anni che gli si avventa addosso con le smanie e i calori di un'orfana assetata di mondo dopo anni ed anni di silenzio e di nessun incontro tra i due. Romanzo di tentazione tuttavia, quando nella trama intonsa che i due devono iniziare a comporre si affaccia Teresa, l'amica di lei, con aperte seduzioni e richieste amorose a lui che stringono i lacci e le storture delle convenzioni borghesi nell'importante e complicato dislivello d'età. Romanzo di possesso ai limiti dell'incesto quando mani e carezze e calori fra Mimmina e il padre si intrecciano nel loro linguaggio, disegnando i limiti del nuovo come una possibilità persino di dirompente scoperta carnale. Il finale aperto, nonostante il dramma, lascia respiro alla speranza e al pericolo, a un inventario di errori su cui mai si smette di tornare, al disagio degli egoismi, al tempo che sommerge ogni logica anche semplice. Morselli mastodontico, un romanzo di nature spaccate e digressioni splendide, preziosissime, da ricopiare su un taccuino.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Guido Morselli

(Bologna 1912 - Varese 1973) narratore italiano. Condusse una vita schiva e ritirata, per lo più in una villa a Gavirate, presso Varese. I suoi romanzi furono tutti respinti dai vari editori a cui vennero via via presentati e i continui rifiuti indussero M. al suicidio. Solo dopo la morte cominciarono a essere pubblicate le sue opere, tutte improntate a una grande perizia stilistica e a un’originale costruzione d’intrecci. Situazioni di fantapolitica o di fantastoria sono il pretesto per far emergere la paradossalità delle vicende umane: Roma senza papa (1974) racconta la perdita d’identità di una chiesa tesa al rinnovamento; Contro-passato prossimo (1975) ipotizza una diversa conclusione della prima guerra mondiale; Divertimento 1889 (1975) è la nostalgica rievocazione della fin-de-siècle...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore