Due fratelli. Edizione speciale HD + PAL (3 DVD) di Jean-Jacques Annaud

Due fratelli. Edizione speciale HD + PAL (3 DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: DVD
Numero dischi: 3
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 6,99 €)

Due fratelli. Edizione speciale HD + PAL (3 DVD)
Negli anni '20 ad Angkor, in Cambogia, tra le rovine di un tempio vivono due tigrotti. Sono fratelli ma hanno caratteri del tutto diversi, Kumal è molto spericolato mentre Sangha è assai timido. Il loro destino sarà segnato dall'incontro con un cacciatore occidentale arrivato fin lì per saccheggiare le sacre statue contenute nel recinto del tempio. Kumal finirà in un circo e Sangha verrà addestrato ai combattimenti che un sadico principe fa organizzare per il suo divertimento.
Nati nel cuore della giungla nel sud est asiatico, due cuccioli di tigre crescono giocando e imparando l'uno dall'altro tra le rovine di un tempio dimenticato. Uno dei due è buono e gentile, l'altro è coraggioso e impavido. Un ex-cacciatore, arrivato al tempio per saccheggiarne le statue, cambierà il loro destino per sempre. La tigre piú timida diventerà una stella del circo e verrà chiamata Kumal. Il fratello piú coraggioso verrà chiamato Shanga ed addestrato al combattimento. Una volta cresciuti Shanga e Kumal si troveranno nuovamente insieme nell'arena del Principe per un drammatico faccia a faccia.
Versione ad alta definizione visionabile solo tramite PC.
5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    max

    30/06/2006 21:57:38

    E' un bel film con degli ottimi scenari e una bella fotografia. E' buonista perchè le tigri sono dei felini cacciatori che non disdegnano la carne umana (che è tenera e dolce). E' la loro natura non c'è niente di male, ma mostrare i tigrotti in stile Bambi .... poi capitano gli incidenti negli zoo o nei circhi, con gli ingenui che finiscono male. Da SherKhan ai due cuccioli c'è un balzo gigantesco (da tigre, appunto) anche se l'ambientazione è, più o meno, la stessa.

  • User Icon

    Ruby

    03/02/2006 16:49:30

    Ancora mi sfugge il motivo per cui questa bellissima favola dedicata a tutti coloro che amano profondamente gli animali è stata etichettata come " buonista " : il cinema è fatto per sognare, non per riprodurre pedissequamente la realtà ( poco senso ha, a mio avviso, recarsi di fronte ad uno schermo per vedere ciò che è quotidiano ). Che sogno, che favola è una favola che finisce male ? Dunque : viva i tenerissimi cuccioli, viva mamma - tigre e viva il lieto fine ( ciò che ho desiderato di più per tutta la durata del film ) !!!

  • User Icon

    maurizio

    29/11/2005 14:44:40

    Anche a me è piaciuto molto. Eccezionali le coreografie e le scene con gli animali. Un po' sconclusionata la trama, tra cacciatori pentiti, maraja macchiettistici, bambini viziati e turpi individui assortiti. Ma alla fine il cast è ben assortito, dal gruppo di tigri (e fa riflettere come un cucciolo di un predatore spietato susciti la stessa tenerezza di un neonato ..) a Pearce, in altre occasioni a disagio, ma questa volta perfetto nel ruolo. Anche il finale, pur prevedibile nell'ottica buonista del film, è molto ben fatto.

  • User Icon

    micky

    29/06/2005 18:17:01

    E' un film memorabile e stupendo, un inno alla liberta', ti fa riflettere sulla cattiveria umana a volte cosi crudele, un film che ti emoziona e ti fa piamgere...un grande messaggio del regista, amiamo la natura e le creature di Dio, l'uomo e'grande quando difende chi non ha voce in capitolo e salvaguarda tutto cio' che e' bello specie in natura. Film da non perdere.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Nati nel cuore della giungla nel sud est asiatico, due cuccioli di tigre crescono giocando e imparando l'uno dall'altro tra le rovine di un tempio dimenticato. Uno dei due è buono e gentile, l'altro è coraggioso e impavido. Un ex-cacciatore, arrivato al tempio per saccheggiarne le statue, cambierà il loro destino per sempre. La tigre piú timida diventerà una stella del circo e verrà chiamata Kumal. Il fratello piú coraggioso verrà chiamato Shanga ed addestrato al combattimento. Una volta cresciuti Shanga e Kumal si troveranno nuovamente insieme nell'arena del Principe per un drammatico faccia a faccia.
Versione ad alta definizione visionabile solo tramite PC.
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Due fratelli. Edizione speciale HD + PAL (3 DVD)
  • Produzione: Medusa Home Entertainment
  • Jean Jacques Annaud Cover

    Regista e sceneggiatore francese. Inizia a dirigere spot pubblicitari alla fine degli anni ’60. Il suo primo film Bianco e nero a colori (1976), ispirato alle esperienze vissute in prima persona nell’esercito francese nell’ex colonia del Camerun, ottiene il premio Oscar come migliore film straniero. Dopo Hot Head (1979), con La guerra del fuoco (1981) consolida la sua fama di autore eccentrico raccontando una visionaria avventura preistorica. Dirige poi l’adattamento del bestseller di U. Eco Il nome della rosa (1986), miliardaria superproduzione paneuropea che ratifica il suo prestigio. Nel 1988 è la volta di L’orso, uno strano esperimento narrativo in cui si racconta, necessariamente senza parole, l’amicizia tra due animali. Ancora un brusco capovolgimento nel 1991, con L’amante, sensuale... Approfondisci
Note legali