L' economia italiana dal 1861 al 1894

Gino Luzzatto

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1991
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788806123062
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 11,42

€ 13,43

Risparmi € 2,01 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Apparso nel 1963 in un edizione curata dalla Banca Commerciale Italiana, questo volume di Luzzatto ricostruisce la storia economica dei primi trenta anni del Regno d'Italia. L'analisi, fondata in parte su materiale d'archivio e fonti inedite e in parte su fonti a stampa (inchieste, statistiche, atti parlamentari, bilanci d'imprese), si apre con l'Unità d'Italia per esaminare la situazione finanziaria del nuovo regno e il concorso del capitale straniero, l'introduzione del corso forzoso e la sua abolizione, la situazione dell'agricoltura, dell'industria e del commercio nel primo ventennio, la rottura commerciale con la Francia, per concludere con gli anni più neri dell'economia italiana dal 1889 al 1894. La profondità dell'analisi e l'esattezza dell'interpretazione fanno di questo volume un autentico modello di ricerca. L'enorme materiale documentario vi appare tutto assorbito e da esso vien fuori, con estrema chiarezza, il lento formarsi dell'unità nazionale sul piano economico, il formarsi delle strutture e il costituirsi di nuovi interessi.