Topone PDP Libri
Salvato in 51 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Elogio delle erbacce
18,52 € 19,50 €
LIBRO
Venditore: IBS
+190 punti Effe
-5% 19,50 € 18,52 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,52 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,52 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Elogio delle erbacce - Richard Mabey - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Elogio delle erbacce Richard Mabey
€ 19,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Flagello biblico, responsabili di avvelenamenti di massa o simbolo di rinascita postbellica: fin dagli albori l'umanità  ha rinunciato a dare una definizione scientifica di "erbaccia", cambiando etichetta a seconda delle mode e della cultura dell'epoca. Prendendo avvio proprio da questo dato di fatto, l'autorevole botanico inglese Richard Mabey scrive la prima storia culturale di queste creature che vivono ai margini della società  vegetale, così importanti per il sistema immunitario del pianeta, preziose per le loro proprietà curative, belle per le forme e i colori, eppure così strenuamente combattute dall'uomo che le ha sempre considerate pericolosi invasori dei suoi spazi. E' proprio questa visione frutto di luoghi comuni che Mabey intende ribaltare: attraverso pagine colte e raffinate, ricche di informazioni erudite e reminiscenze personali e artistico-letterarie, l'autore compie una riflessione che trascende i confini della botanica e approda alla filosofia, mettendo in luce l'affinità  esistenziale tra noi e le erbacce, quel comune spirito di adattamento e quell'istinto di sopravvivenza che dovrebbero indurci a riconoscere in loro delle compagne di vita da amare, dal destino saldamente intrecciato al nostro.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2011
26 maggio 2011
349 p., ill. , Brossura
9788862202930

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
maria luisa
Recensioni: 5/5

Un elogio colto e appassionato. Un saggio che ripercorre la storia di alcune specie botaniche spontanee, nel suo intrecciarsi con gli eventi della storia umana, e ne racconta qualità e alterne fortune attraverso le opere di pittori, scrittori e poeti. Ci parla di quelle piante che utilizziamo da sempre come cibo o come medicina, ma che spesso, dopo che le abbiamo apprezzate e coltivate il secolo prima, le disprezziamo e le estirpiamo il secolo dopo. Se le vediamo crescere ai bordi delle strade e tra i muri delle vecchie case, le cataloghiamo come infestanti e per quanto ricche di fascino e di qualità, ai nostri occhi non sono nient'altro che "erbacce". Ma come sottolinea Richard Mabey, "tutto dipende da cosa si intende per erbacce", perché non si tratta di una specie biologica ma di una categoria culturale. Un'infestante in fondo non è altro che una "pianta nel posto sbagliato" considerata tale per la diffusa idea di "giardino come dominio personale". "Per più di diecimila anni contadini, poeti, giardinieri, scienziati e moralisti si sono confrontati con i problemi e i paradossi che esse presentano. E' una saga grandiosa e in divenire, e io - dichiara Mabey - ne ho trattato solo una piccola parte". Un libro da leggere e da consultare ogni volta che, di fronte ad una specie spontanea e sconosciuta, avremo voglia di saperne di più, con una ritrovata curiosità infantile e con la voglia di imparare ad andare oltre l'insostenibile rapporto con la natura fondato sul bisogno di dominare prima che di conoscere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Richard Mabey

1941, Gran Bretagna

È un famoso botanico inglese, curatore di fortunate rubriche sui giornali e alla Bbc. Tra i suoi numerosi saggi c'è Flora Britannica, che il Times ha eletto la miglior guida naturalistica mai pubblicata. Ponte alle Grazie ha pubblicato Elogio delle erbacce (2011).Mabey vive in un cottage del 1600 nella campagna inglese del Norfolk.Ha scritto anche libri sulla sua esperienza con la depressione e sulla sua personale via verso la guarigione "ho voluto guardarla come attraverso un prisma ecologico osservandola come una condizione biologica".In Italia è uscito Natura come cura (Einaudi, 2010) e Il più grande spettacolo del mondo (Ponte alle Grazie 2016) e I doni della natura (Vallardi 2016).  

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore