Offerta imperdibile
Eluana. La libertà e la vita - Beppino Englaro,Elena Nave - copertina
Salvato in 1 lista dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Eluana. La libertà e la vita
7,20 € 9,00 €
LIBRO USATO
Venditore: Multibook
-20% 9,00 € 7,20 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 4,00 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Multibook
7,20 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Fahrenheit 451
8,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Bibliografia Moderna
12,00 € + 4,63 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Multibook
7,20 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Fahrenheit 451
8,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Bibliografia Moderna
12,00 € + 4,63 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Eluana. La libertà e la vita - Beppino Englaro,Elena Nave - copertina
Chiudi

Descrizione


"Se non posso essere quello che sono adesso, preferisco morire." Eluana Englaro aveva vent'anni quando ha pronunciato queste parole di fronte alla tragedia di un suo caro amico in coma. L'anno successivo, il 18 gennaio 1992, Eluana resta vittima di un gravissimo incidente stradale. La rianimazione la strappa alla morte, ma le restituisce una vita "assolutamente priva di senso e dignità" e dal 1994 è in stato vegetativo permanente: stabile e senza alcuna variazione. Quando si sono resi conto dell'irreversibilità della sua condizione, Beppino Englaro e la moglie si sono battuti perché venisse rispettata la volontà della figlia, sempre con discrezione e senza proclami, prendendo sulle proprie spalle il dolore di molti altri genitori che, come loro, una sorte avversa ha costretto a chiedere quello che mai un padre o una madre chiederebbero. Da quando poi la Corte d'appello di Milano, il 9 luglio 2008, ha autorizzato il padre-tutore a disporre l'interruzione del trattamento di alimentazione artificiale, l'esplosione dei dibattiti e dei ricorsi ha trasformato la vicenda di Eluana in un caso mediatico senza precedenti. Oggi, Beppino Englaro, insieme a Elena Nave, racconta con semplicità e passione la storia di questa lunga battaglia, facendo chiarezza sui miti pseudoscientifici utilizzati per disorientare l'opinione pubblica e spiegando una realtà che potrebbe cadere addosso a chiunque e che non può lasciare indifferente nessuno.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2008
231 p., Rilegato
9788817028103

Valutazioni e recensioni

2,67/5
Recensioni: 3/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(1)
1
(1)
Luigi Murtas
Recensioni: 1/5

Beppino Englaro chiede il silenzio sulla vicenda di Eluana, però non rinuncia a pubblicare le sue personali valutazioni sul caso stesso per i tipi di un editrice non certo tra le minori. E questo dopo aver portato avanti, con tenacia e impegno decisamente degni di miglior causa, una battaglia oggettivamente orientata alla morte, con tutto il bagaglio di tristezza e rimorsi che inevitabilmente (se la coscienza non è ancora del tutto intorpidita) questa "battaglia di civiltà" gli lascerà appresso. Allora non si pretenda che anche gli altri possano esprimere i propri giudizi, perchè il "caso Eluana" non ha una valenza individuale, sentimentale. Con esssa, infatti, è stato aperto un varco nell'ordinamento italiano all'eutanasia, delitto contro la vita, e senza nemmeno sobbarcarsi la fatica di emanare una legge: tutto con provvedimenti a metà tra il giurisdizionale e l'amministrativo, ottenuti grazie al gratuito patrocinio di legali che poi hanno anche pensato di dover festeggiare la bella intrapresa con una sontuosa cena a metà strada fra i banchetti funebri napoletani e la "messa laica" che celebra la morte e non la vita, come invece accade per la vera Messa.

Leggi di più Leggi di meno
g.a.b.
Recensioni: 5/5

Commosso, non posso non scrivere un commento dopo aver letto questo libro, profondamente umano e civile, per esprimere la mia ammirazione e la mia solidarietà ai coniugi Englaro per l'amore che nutrono verso la loro sfortunata figlia, rispettandone la volontà. Si ama solo rispettando la volontà dell'amato. Solo la sua volontà. Volessi fare battute provocatorie, direi che i coniugi Englaro meritano il rispetto anzituttto di Madre Natura, e non cito Profeti o illusri personalità (detto da persona parecchio religiosa). Io mai vorrei - e l'ho messo per iscritto - trovarmi nelle condizioni di Eluana. Mai e poi mai, per rispetto verso me stesso e i miei princìpi, verso i miei familiari e perfino verso Madre Natura. Non obbligando però nessuno a pensarla come me. Guai, altrimenti! Grazie, coniugi Englaro.

Leggi di più Leggi di meno
M. T.
Recensioni: 2/5

Anch'io un tempo avrei ragionato come il padre di Eluana, poi ho letto la testimonianza di Ambrogio Fogar e piano piano ho capito che anche da una situazione cosi' dolorosa e assurda le persone coinvolte possono "crescere" e maturare una convinzione opposta, quella della vita a ogni costo. Quello che è veramente difficile da accettare è la sospensione della alimentazione e idratazione, non altre terapie inutili che vorrebbero salvare a ogni costo una persona in stato vegetativo.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

2,67/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(1)
1
(1)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore