Emil Cioran. La filosofia come de-fascinazione e la scrittura come terapia

Vincenzo Fiore

Editore: Nulla Die
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 16 maggio 2018
Pagine: 188 p., ill.
  • EAN: 9788869151644
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Nato nel 1911 in un villaggio sperduto fra i Carpazi, Emil Cioran già dal suo esordio letterario con "Al culmine della disperazione" dichiara di aver chiuso i conti con la filosofia. Il pensatore romeno non elaborerà mai una nuova dottrina o una visione del mondo, e rivendicherà per tutta la vita la sua "inutilizzabilità". Una strage delle illusioni e uno smascheramento senza pari nella storia delle idee, volti all'eliminazione del profeta che si nasconde in ogni uomo. Pertanto, la filosofia di Cioran non sarà altro che un esercizio di de-fascinazione e la scrittura si rivelerà una terapia volta a sopportare l'esistenza. Il testo ripercorre e analizza lo stretto rapporto fra biografia e pensiero in Cioran, soffermandosi sui temi teoretici del me phynai, di Dio e del suicidio. In appendice: una lettera inedita del filosofo, un articolo di Carol Prunhuber, e alcuni ritratti fotografici di Vasco Szinetar.

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paolo

    29/05/2018 17:29:18

    Testo completo che ricostruisce a mo' integrale tutte le opere del filosofo. I documenti in appendice, completamente inediti, raccontano attraverso parole e immagini un Cioran quotidiano, il Cioran di tutti i giorni.

  • User Icon

    Festa Enrico

    28/05/2018 16:27:39

    Finalmente un po' di ordine nel pensiero di Cioran, spesso erroneamente accostato a ideologie con le quali nulla aveva a che fare. Una ricostruzione integrale sulla vita e sul pensiero del filosofo romeno che colma un vuoto bibliografico.

Scrivi una recensione