L' emporio dei segni

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: G. Ferraro
Editore: Meltemi
Collana: Semiosfera
Anno edizione: 1998
In commercio dal: 15 gennaio 2000
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 216 p.
  • EAN: 9788886479493

€ 9,20

€ 17,04

Punti Premium: 9

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il titolo del libro fa riferimento alla grande trasformazione del mercato operata dalla pubblicità, che ha creato un vero e proprio "Emporio dei segni": un sistema universale di simboli e codici in grado di trascodificare e adattare il messaggio pubblicitario a seconda del luogo, del mezzo e della natura del prodotto. Una intricata rete di diffusione e scambio di significati attraversa il consumo mondiale delle merci. Penetrare il suo linguaggio e i suoi codici significa oggi imparare ad essere fruitori consapevoli e non più passivi recettori di messaggi commerciali.

scheda di Magone, A., L'Indice 1998, n. 7

A chi si trovasse digiuno di nozioni di teoria e tecniche semiotiche, "L'emporio dei segni", a cura di Guido Ferraro, potrà forse apparire troppo difficile e denso, ma certamente gli sembrerà anche assai curioso. Il testo si compone di otto saggi per altrettanti autori, tutti, a vario titolo, esperti di linguaggi e comunicazione. Gli argomenti trattati riguardano l'universo vario della pubblicità nei suoi aspetti più settoriali e articolati: il catalogo, la grafica editoriale, l'analisi dell'immagine pubblicitaria con alcuni notissimi casi studio, ambiti descritti con termini ormai entrati nell'uso comune come "marketing", altri più astrusi come "packaging", e altro ancora. I testi apparentemente non seguono un ordine d'esposizione e si concentrano ognuno su un argomento circoscritto, sviscerandolo con i mezzi dell'analisi semiotica. Segnaliamo il saggio di Gianfranco Marrone sui problemi della traduzione da un codice all'altro e quello di Davide Vannoni sull'analisi della copertina, perché la lettura di un libro comincia proprio da lì.
Note legali