Categorie

Fabio Genovesi

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 388 p. , Brossura
  • EAN: 9788804625575

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    chicca

    21/03/2016 15.39.32

    Bello il libro, bravo l'autore, uno dei giovani scrittori più talentuosi che ho letto negli ultimi anni. Un solo consiglio: leggetelo!

  • User Icon

    marilina

    17/02/2016 16.39.58

    bello bello Genovesi non delude mai .....forse di tutti questo e' il suo libro che ho amato di piu' e' stato anche il primo che ho letto ....autore consigliato

  • User Icon

    tom

    27/09/2015 22.32.51

    Non vado pazza x le storie di adolescenti ma questo libro mi è piaciuto. I personaggi sono ben descritti e la lettura è piena di momenti di divertimento, tenerezza e riflessione, quindi lo consiglio.

  • User Icon

    angelo

    04/08/2015 21.21.55

    Ingredienti: tre giovani scontenti e sognatori, un paesino della provincia pisana senza prospettive di futuro, uno sfondo triangolare fatto di un informagiovani, la pesca ed il ciclismo, un romanzo di formazione dolceamaro scritto in stato di grazia. Consigliato: a chi pesca la felicità per ributtarla a mollo, a chi abbocca all'amo di sogni e desideri.

  • User Icon

    v99dome

    13/11/2013 21.20.49

    bello, bello, bello!

  • User Icon

    Salvatore Palma

    16/09/2013 07.39.31

    Fiorenzo, orfano di mamma, ha perduto una mano a quattordici anni per un incidente di gioco ed ora vive con il padre titolare di un negozio di pesca ed allenatore di ciclisti in erba, Tiziana, trentenne, che dopo aver studiato lontano dalla sua terra, torna nel paese natale per mettere a disposizione le sue capacità e le sue competenze ed infine Mirko, un ragazzo molisano con scarse attitudini scolastiche ma con un grande talento ciclistico. Sono questi gli eterogenei e dissomiglianti protagonisti di questo romanzo ambientato a Muglione, un paese, sperduto e stagnante, della Toscana. Scritto con uno stile rude e realista (con qualche eccesso, in particolare nella parte finale) esso è la descrizione e la rappresentazione divertente, salace ed ironica della quotidianità e della piccole vicende della provincia italiana, tra spensieratezza e malinconia, tra accettazione e avversione, tra illusione e frustrazione.

  • User Icon

    alex

    12/06/2013 14.20.55

    Poche volte, pocchissime, ma alcune accade: il finale è persin più bello del libro stesso, e il libro, sia chiaro, è già bello!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione