-15%
L' estate della paura - Dan Simmons - copertina

L' estate della paura

Dan Simmons

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: A. Guarnieri
Editore: Gargoyle
Edizione: 2
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 27 marzo 2008
Pagine: 636 p., Rilegato
  • EAN: 9788889541111
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 14,88

€ 17,50
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

L' estate della paura

Dan Simmons

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' estate della paura

Dan Simmons

€ 17,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' estate della paura

Dan Simmons

€ 17,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Elm Haven, Illinois, 1960. È estate, la scuola è appena finita e cinque ragazzi di 12 anni stanno cementando un'amicizia che durerà tutta la vita e assaporando i primi, timidi corteggiamenti alle loro coetanee. Ma, fra i giochi in mezzo ai campi di grano assolati e le spensierate corse in bicicletta, qualcosa si nasconde in agguato. Una mostruosa entità senza tempo sta mietendo vittime fra i ragazzi della Old Central School, e gli adulti o rifiutano di capire quel che sta succedendo o sono essi stessi emissari di quel Male. Toccherà proprio a quei cinque amici indagare sulla natura di quell'incubo tremendo e affrontare il mostro, prima di finire anche loro preda della sua rapace avidità. E così Mike, Duane, Dale, Harlen e Kevin vivranno il loro passaggio all'età adulta lottando contro un arcano abominio che infesta le ore del buio...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,26
di 5
Totale 23
5
12
4
7
3
3
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Maria Rita

    19/09/2018 10:48:44

    Una delle definizioni che peggio sopporto è "romanzo di formazione". Poi do una sbirciata alla sinossi e mi dico che esiste già un capolavoro scritto da uno scrittore molto più famoso e che ho solo letto tre volte. Poi inizio a leggere il libro e... non mi fermo finché ho finito. Dan Simmons ha una scrittura che meritava decisamente un lavoro di editing migliore, ma devo comunque ringraziare quelli della gargoyle per aver pubblicato questo gioiello di tensione, terrore e di ... formazione. A breve leggerò anche il seguito...l'inverno della paura.

  • User Icon

    Betta88

    24/09/2013 12:26:57

    Bellissimo horror scritto con grande stile, Dan Simmons è il solito grande scrittore dotato di una fantasia pazzesca. Forse spesso si perde in descrizioni futili (e questo è un difetto che riscontro in tutti i suoi romanzi) che non fanno altro che appesantire la lettura, con meno pagine e più descrizioni dirette questo "Estate della paura" sarebbe ancora più bello, tuttavia il libro è un capolavoro, una sorta di romanzo di formazione che narra il passaggio dalla fanciullezza e innocenza alla maturità di un gruppo di ragazzini durante un'estate bizzarra. Adesso sono curiosa di leggere il seguito.

  • User Icon

    Ely

    27/08/2013 15:35:28

    Sinceramente non capisco tutte queste recensioni entusiaste per un romanzo che io ho trovato lento, logorroico e pieno di descrizioni inutili e senza senso, come ad esempio il taglio dei capelli di tutti i ragazzini della banda. La trama potrebbe anche essere interessante ma la noia che infondono tutte quelle inutili pagine descrittive è enorme, al punto che ho abbandonato la lettura. 200 pagine in meno e forse questo romanzo sarebbe stato leggibile.

  • User Icon

    Stefano

    01/05/2013 22:37:10

    Molto bello, pero un gradino sotto il grande King

  • User Icon

    mimì

    19/07/2012 15:44:43

    Dan Simmons si conferma uno scrittore di talento completo e prolifico. Tutte le sue opere che ho letto per il momento non si possono di certo definire brevi o poco descrittive... Però, questo che spesso viene visto come un difetto, aiuta invece a portare lo scrittore lassù nell'olimpo dei grandi: scrive tanto e non annoia da fuoriclasse assoluto! Nelle prime 200 pagine vengono descritti sia i ragazzi protagonisti della storia sia la città di Elm Haven dove l'incubo avrà luogo tra l'indifferenza degli adulti. Poi la vicenda comincia ad entrare nel vivo con qualche trovata dell'autore che per quanto triste e opinabile contribuisce a coinvolgere ancor di più il lettore che rimane incollato alle pagine per sapere come andrà a finire. Bel libro consigliato a tutti!

  • User Icon

    matteo

    30/01/2012 12:56:24

    gran bel libro!!!!! La similitudine con IT si esaurisce con il fatto che anche qui abbiamo dei bambini in lotta contro un'entità malvagia, ma poi l'opera è ben distinta e si legge senza alcuna impressione di deja vu...Da consigliare agli amanti del genere e ai cultori della bella scrittura...pagine e pagine di prosa di altissimo livello...Leggo a volte che Simmons si dilunga troppo nelle descrizioni e nei dettagli...leggete e poi chiudete gli occhi...il risultato è garantito....

  • User Icon

    Morris

    31/05/2011 13:07:03

    Per gli amanti del genere è da non perdere. Forse leggermente prolisso, ma affascinate. Da leggere.

  • User Icon

    Romano

    22/04/2011 13:22:33

    bello!la storia è davvero ben fatta e lo stile di scrittura è scorrevole!da leggere

  • User Icon

    Filippo

    27/03/2011 17:32:51

    Un romanzo davvero molto molto bello, strepitoso e davvero pauroso in tutti i sensi, da brividi. Mentre lo leggevo, è mancato poco che guardassi anch' io se c' era qualcosa sotto al letto!! Leggetelo e vedrete che non ve ne pentirete. Ah, descrizioni ricreate magistralmente. Un magnifico Dan Simmons!!

  • User Icon

    maurizio crispi

    23/05/2010 12:07:48

    Dan Simmons è uno scrittore prolifico ed eclettico, più noto tuttavia ad un pubblico ristretto di lettori di nicchia. Rispetto a Stephen King è rimasto un po' in secondo piano, ma secondo me è uno scrittore geniale e coltissimo. "L'estate della paura" ho avuto di leggerlo molti anni fa, nell'edizione ormai introvabile di Interno Giallo. Lo dicorai,letteralmente, e - per pura coincidenza - nell'arco di alcuni giorni in una torrida estate (nel 1994, se non ricordo male, con mio figlio appena nato). Appena pochi mesi prima avevo letto IT di Stephen King, un autore a cui ero pure approdato tardivamente (perchè, sino ad un certo punto, essendo un autore che andava per la maggiore lo avevo considerato con un certo sospetto). Ma la lettura di "Nel segno dello scorpione" e subito dopo di IT ebbe un effetto davvero fulminante. Invece, il percorso che mi portò a Simmons fu diverso: in quegli anni, uno dei miei generi preferiti era ancora la science-fiction e di lui ebbi modo di leggere una saga (Hyperion) in diversi volumi in cui si mescolavano, in un intreccio originale, temi della fantascienza e dell'horror. Fu quindi la volta d "La danza di Kali", inquietante horror allo stato puro, e, quindi de "L'estate della paura", molto contiguo temporalmente a IT. Trovai che se di IT condivideva alcune tematiche, tra cui la storia di un gruppo aadolescenziale, il percorso di formazione dei protagonisti colti nel transito dall'infanzia all'età adulta, vi erano delle divergenze importanti nel senso che il tema della paura qui era trattato con uno stile molto più genuinamente lovecraftiano: l'antica maledizione, un essere mostruoso tenuto sotto controllo in modo precario, ma pronto a risorgere per avviare nuovi percorsi di un Male atroce e terrifico, il radicamento di questo Male in antiche consuetudini sataniche importate dal Vecchio Mondo. In questo senso, il romanzo di Dan Simmons è in uno stile molto più "europeo" e contiene delle raffinatezze letterarie che ne fanno un opera assolutamente originale.

  • User Icon

    Daniele

    09/09/2009 19:48:27

    Un libro che conferma il meglio (l'estrema tensione che si sviluppa sino ad esplodere nel finale, la scrittura sopraffina) ed il peggio (una eccessiva lungaggine nelle descrizioni introduttive allo sviluppo della narrazione)di Simmons. Non è comunque simile al capolavoro di King, "It". In Simmons prevale l'interesse "cinematografico" dell'azione. E' comunque scritto divinamente, non dò il massimo dei voti perche così, utilizzando lo stesso metro di giudizio, "La scomparsa dell'Erebus" meriterebbe 10 stelle.

  • User Icon

    max

    02/07/2009 21:07:32

    Un horror scritto con maestria. Avvolto dal mainstream che pagina dopo pagina si scioglie come neve al sole per lasciar spazio alla terribile verità. Un libro che coinvolge. Uno dei migliori horror che io abbia mai letto.

  • User Icon

    Elisa

    30/09/2008 22:59:01

    E' un bel libro, coinvolgente, uno dei pochi horror che ho davvero apprezzato, anche se rimango dell'idea che Simmons dovrebbe dosare meglio le descrizioni... TROPPE!!!

  • User Icon

    Simone

    01/09/2008 10:01:34

    Mi sembra strano dare il massimo del voto a un libro dell'orrore. Forse esagero, ma l'ho amato fin dalle prime pagine. Faccio fatica a catalogarlo come un lungo racconto del terrore, perche' e' molto di piu'. E' la storia della fine dell'infanzia, dell'ultima estate prima che tutto.

  • User Icon

    valeria

    21/07/2008 21:56:09

    Bellissimo. Uno dei migliori romanzi che abbia mai letto. Crea un'atmosfera che ti resta dentro per molto tempo.....

  • User Icon

    Ardid79

    26/04/2008 20:04:29

    Consiglio questo romanzo non solo agli amanti del genere horror, ma agli amanti di determinate atmosfere: quelle del cosidetto "horror" (inteso in senso lato) di formazione; quello dove un gruppo di ragazzi in bilico tra l'infanzia e l'età adulta combattono ontro il male. Male che che può essere di volta in volta di natura soprannaturale o incarnato in una persona. Quello con ambientazione preferibilmente rurale e preferibilmente ambientato negli Stati uniti e negli anni '50. Dove ci sono i drive in, dove i campi di grano crescono a dismisura e nascondono la luce, dove ad un'estate sfavillante e ricca di promesse si contrappone la paura vera, quella che solo i bambini sanno provare, e il senso, fortissimo, dell'amicizia senza tempo. Non mancano esempi illustri con tali tematiche, ed è impossibile parlare dell'estate della paura senza fare il paragone con IT di King. Apparentemente sembra quasi un plagio, ci sono moltissimi elementi praticamente identici. In realtà sono le stesse atmosfere che vengono rielaborate in modo personale, con uno stile e con uno schema narrativo dissimile (lineare e senza salti temporali quello di Simmons). Personalmente preferisco King e la sua capacità di creare tensione dopo due righe di narrazione. Ma anche il romanzo di dan Simmon ha molti pregi: perché racconta una storia che mi piace di sentir raccontare, perché parte in sordina e lentamente, ma a metà ti toglie il fiato con un colpo di scena che non ti aspetti, la morte di un amatissimo protagonista. E questo espediente crudele secondo me è molto originale. Da lì in poi la narrazione prende velocità, e le 300 pagine rimanenti scivolano via in un soffio. Sicuramente leggerò anche il seguitò (l'inverno della paura).

  • User Icon

    Andrea

    03/09/2007 10:28:18

    Bellissimo. Siamo ai livelli del miglior King di qualche anno fa, e forse anche qualcosa di più. I personaggi sono credibili e descitti con grande profondità. La narrazione è ben costruita con quel "cresciendo" che non ti fa più smettere di leggere. Sinceramente non lo conoscevo ed ho travato per caso il titolo girnzolando su Ibs, ma è sicuramente un libro che meriterebbe ben maggiore fortuna. Non fatevi ingannare dalla trama: anche se assomiglia a "It" il romanzo è del tutto diverso e perfettamente godibile. Vivamente e calorosamente CONSIGLIATO !!!

  • User Icon

    Cico

    27/08/2007 12:30:05

    Ottimo romanzo come tutti quelli di Simmons anche se IT di King è su un gradino più alto (entrambi li ho letti 2 volte). Lo avrei valutato 4/5 però l'edizione della Gargoyle, soprattutto per quanto riguarda la traduzione, è inferiore all'originale di parecchi anni fa. Il camion del Recupero (caratterizzazione meravigliosa del romanzo di Simmons) è diventato il carro della Raccolta e più in generale assistiamo a svariati errori di stampa e/o grammaticali. Il romanzo comunque è degno di nota.

  • User Icon

    antonio mpntesi

    12/06/2007 21:30:13

    Davvero notevole.Ho letto "It",molto tempo fà ma non mi viene certo la voglia di rileggerlo. "Estate della paura" l'ho letto due volte...penso che ci sarà anche la terza. Quello che mi piace di Simmons(a proposito,correte a leggere anche gli altri suoi libri....tutti.) è che unisce ad una ragguardevole cultura,la cura maniacale per il lavoro di documentazione che è un elemento fondante di quasi ogni sua storia (eccezione: ramo fantascienza);non prenderete mai Simmons in fallo ed infatti, neanche qui. (La Stele della Rivelazione esiste davvero,anche se è un'altra cosa.) Un plauso alla Gargoyle per aver finalmente commercializzato un libro certamente non minore di quest'importante autore. Aspetto impaziente l'uscita di "Inverno della paura",sempre da Gargoyle.

  • User Icon

    Giulia Z.

    20/05/2007 14:14:35

    Davvero bello, anche se ho maledetto Dan Simmons per aver fatto fare quella fine al mio personaggio preferito.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente
  • Dan Simmons Cover

    Dan Simmons (Peoria, Illinois, 1948) è uno dei massimi scrittori americani di science fiction, fantasy e horror, vincitore dei premi Hugo, Nebula, Bram Stoker e Locus (per ben 11 volte). Tra le sue opere maggiori ricordiamo la saga dei "Canti di Hyperion" (Hyperion, La caduta di Hyperion, Endymion, Il risveglio di Endymion, Gli orfani di Helix), i cicli di "Ilium" (Ilium. L’assedio, Ilium. La rivolta, Olympos. La guerra degli immortali, Olympos. L’attacco dei voynix), di "Joe Kurtz" (Un caso difficile, Un caso glaciale, Un caso d’acciaio) e di "Elm Haven" (L’estate della paura, L’inverno della paura), e i romanzi Il canto di Kali, Danza macabra, Gli uomini vuoti, Il grande amante, Vulcano, Drood, Flashback e Everest, alba di sangue. Approfondisci
Note legali