Estensione del dominio della manipolazione. Dalla azienda alla vita privata

Michela Marzano

Editore: Mondadori
Collana: Oscar saggi
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
In commercio dal: 14/09/2010
Pagine: 202 p., Brossura
  • EAN: 9788804599517
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,13

€ 5,13

€ 9,50

5 punti Premium

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    enrico

    16/07/2014 15:34:53

    Ci sono elementi sicuramente già conosciuti come dice la precedente recensione ma credo che non siano mai stati analizzati con così grande chiarezza gli elementi manipolativi a cui siamo sottoposti attualmente nel lavoro. Un gioiellino da leggere, far leggere e regalare (magari ai nostri datori di lavoro).

  • User Icon

    Marco

    14/09/2011 10:26:02

    Confesso che ho acquistato questo saggio per sentirmi dire quello che sapevo già. E cioè che chi quotidianamente ci da ordini, in azianda, è un burattino comandato da un'altro burattino, comandato da un'altro burattino...fino ad arrivare ad un membro del club dei burattinai. Lo sapevo già e in questo libro ho trovato quello che cercavo: una condivisione di odio per il mondo così come l'hanno pensato.Perchè devo trascorrere la mia vita (8-10 ore 300 giorni all'anno) ad eseguire azioni che non mi interessano e raggiungere obbiettivi che non ho, a cercare di somigliare a persone che non stimo? E' veramente questo che serve per mantenere l'ordine sociale? Unico difetto del libro è che si vede che le riflessioni della Marzano nascono da letture, studi ed elucubrazioni di una Professoressa e non di una esperienza personale di lavoro in azienda. Ah...potessi fare il filosofo anch'io!

  • User Icon

    Gianluca

    11/11/2010 11:12:22

    L'idea di fondo è semplice e intellettualmente onesta: non si può essere liberi se non si ha la possibilità (come accade nelle aziende) di definire i propri obiettivi, ma si è solo valutati in modo ossessivo e soggettivo su quanto viene deciso da altri. Scorrevole e brillante, solo un pò ripetitivo in alcune parti.

  • User Icon

    M. Massone

    08/03/2010 15:53:48

    Il merito è certamente nella scelta del tema, molto interessante ed attuale, ma il libro è molto polarizzato su posizioni "di sinistra" e ripetitivo. Non sono riuscito a terminarlo.

  • User Icon

    Andrea

    27/10/2009 18:48:23

    Non è che l'inizio....speriamo

  • User Icon

    Sebastiano Abbenante

    30/08/2009 08:25:10

    Un libro rivelatore ed insieme autorevolmente impreziosito dalle citazioni (ben 324 note). Il Pamphlet di Michela Marzano stupisce, attrae, soddisfa, allieta l’intelletto ed in ultimo riscatta la capacità del pensiero umano di disvelare i sofismi imperanti. Il titolo può proporre l’inganno di quei testi che vogliono propinare un catalogo di ricette da anteporre all’ideologia del management, che nelle aziende ha assunto ormai connotazioni da assioma, senza dimostrarne le motivazioni e le finalità reali. E’ invece una critica disvelante, fatta con metodi tipici della filosofia applicata a fenomeni quotidiani, articolata nel linguaggio e nei riferimenti, tale da renderla radicale, documentata, ontologica e linguisticamente dosata. Il tema è di quelli che connotano fasi storiche: l’estendersi dell’ideologia del management non solo dentro i luoghi in cui è stata concepita: le aziende, ma il riutilizzo delle stesse metodiche di coinvolgimento in ambiti prima immuni: la politica, la vita sociale, la ricerca e la scuola, la stessa gestione dei consensi e dello stato nazionale, l’economia globale. Era l’ora che un libro di tale spessore e robustezza venisse proposto al pubblico italiano oltre che francese. Da consigliare, in primis, a tutti i consulenti di management per insinuare che la reazione alla manipolazione ideologica aziendale e al finto modernismo è forse già iniziata.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione