L' età di mezzo. Con Segnalibro

Joyce Carol Oates

Editore: Mondadori
Collana: Oscar 451
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 novembre 2017
Pagine: 563 p.
  • EAN: 9788804685265
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

A Salthill-on-Hudson, a mezz'ora di treno da Manhattan, tutti sono ricchi, bellissimi e, benché sembrino molto più giovani, di mezza età. Ma quando Adam Berendt, un misterioso e carismatico scultore, muore all'improvviso in un azzardato atto di eroismo, l'intera cittadina resta profondamente scossa. Chi era Adam Berendt? Era davvero un eroe, o invece una persona del tutto normale, con i suoi difetti e per questo del tutto umana? La sua tragica scomparsa e l'emergere di voci incontrollabili sui suoi presunti amori gettano i suoi amici e conoscenti nella confusione, nel lutto e in una situazione di incertezza che li spinge a riflettere sulle proprie vite.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 8,10

€ 15,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maria Rita

    19/09/2018 10:57:44

    Molti scrittori hanno la presunzione di raccontare il proprio tempo e uno spaccato della società che li circonda. La Oates non ha alcuna presunzione, lo fa e basta. Ci mostra senza giudizio o pregiudizio personaggi né buoni né cattivi, commiserabili forse per alcuni versi. Forse il libro può risultare troppo lungo, il ritmo della Oates non è serrato, quanto ipnotizzante quel tanto che basta a farti arrivare fino alla fine. Avevo già letto Zombie e nonostante sia più vicino a me per tematiche e tipologia di romanzo, ho trovato questo molto meno dimenticabile dell'altro.

  • User Icon

    Carlo

    04/04/2011 12:15:26

    Un gran bel libro, avvincente. Bisogna però seguirlo con pazienza, per superare la parte iniziale che è poco chiara e "invitante".. Lo consiglio vivamente

  • User Icon

    Barbara

    15/10/2006 12:18:47

    All'inizio il romanzo sembra inconcludente, ma proseguendo la lettura tutti i tasselli si posizionano in incastri perfetti. Ancora una volta Oates è riuscita a raccontare in modo magistrale l'identità umana in tutte le sue sfaccettature. Non raggiunge il voto massimo perchè l'inizio è un invito all'abbandono della lettura; ma chi resiste fino alla fine avrà una piacevole sorpresa.

Scrivi una recensione