Eternal Stories

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Plg
Data di pubblicazione: 5 maggio 2017
  • EAN: 0190295839567
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 20,90

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Michel Portal, autentica leggenda vivente della musica, unisce le forze con i Quatuor Ébène per un lavoro discografico che vede in tracklist sia composizioni sue che di ciascun membro dell’ensemble d’archi. Il cuore dell’album è rappresentato dalla suite Five tango sensations di Astor Piazzolla, autore amatissimo sia da Portal che dagli Ébène. Da sottolineare anche il contributo compositivo e strumentale del tastierista Xavier Tribolet e il supporto percussivo Richard Hery. Eternal Stories si candida ad essere uno dei migliori album mai incisi da Michel Portal. Potrebbe sembrare un omaggio al suo adorato Charlie Parker, che nel 1949 realizzò il sogno di incidere un disco con una sezione d’archi. Ma al di là dei riferimenti storici e culturali, Eternal Stories non può essere giudicato alla stregua di un “remake”, poiché comprende suoi brani inediti e due nuovi arrangiamenti di pezzi classici del repertorio di Portal, un omaggio al Piazzolla degli anni della maturità e straordinarie composizioni degli stessi membri dei Quatuor Ébène espressamente pensate per Michel Portal.
Disco 1
1
City Birds
2
L'Abandonite
3
Judy Garland
4
Elucubration
5
Eternal story
6
Five tango sensations part 1
7
Five tango sensations part 2
8
Five tango sensations part 3
9
Plus l'Temps
10
Solitudes
11
Le Corbillon
12
It was nice living here
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Michel Portal Cover

    Clarinettista, sassofonista e polistrumentista francese. Esecutore dal talento multiforme, ha frequentato sia il repertorio classico, sia quello contemporaneo e il jazz. Nel 1969, con V. Globokar, C.R. Alsina e J.-P. Drouet ha formato il complesso «New Phonic Arts»; collabora con l'Ensemble «Musique Vivante» e con importanti compositori, alcuni dei quali gli hanno dedicato dei lavori, fra cui Alsina (Rendez-Vous) e Globokar (Ausstrahlungen). Ha registrato con celebri jazzisti europei e americani e ha composto molta musica per film. Approfondisci
Note legali