Every Valley

Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 1
Etichetta: PIAS
Data di pubblicazione: 7 luglio 2017
  • EAN: 5414939959424
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 24,50

Venduto e spedito da IBS

25 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione
Edizione in Vinile.
"Fuori da questo mondo" The Observer
"Incredibilmente coinvolgenti e suggestivi" The Independent
"Per i PSB gli orizzonti sono senza frontiere" NME
‘Every Valley’ racconta la storia dell’ascesa e poi della caduta del settore minerario del carbone nel Galles del Sud. Anche se potrebbe sembrare un argomento di nicchia a ben guardare rimanda ad un argomento molto più universale: il declino a causa della globalizzazione, della meccanizzazione o di altri fattori, delle comunità una volta prospere ma ora abbandonate e trascurate di tutto il mondo occidentale una volta diventate dipendenti da determinate industrie.
E' importante sottolineare il fatto che questo non è un vero e proprio album politico bensì un racconto del sociale che evidenzia lo sfruttamento e la delusione della gente rispetto alle politiche di chi è al potere. E’ una metafora che racconta un malessere molto più grande, globale e sociale. La storia delle miniere di carbone è una storia sui diseredati del mondo.
Every Valley è una risposta potente a questi anni di apatia.
Le canzoni possono essere raccontante secondo un percorso storico. Dall’ottimismo e dal senso di grande opportunità che si vivevano inizialmente (Every Valley, The Pit), alla propaganda per spingere la gente a lavorare in miniera (People will always need coal), fino alla meccanizzazione (Progress) e alla rabbia/scioperi dei minatori negli anni 80 (All Out) seguita alla depressione e al senso di abbandono della comunità (Turn no More).
La fine è pura malinconia dolce-amara: ‘Mother of the Village’ e ‘Take Me Home’. la band è felice di presentare il cast di ospiti presenti nel disco dal titolo Every Valley.
J. Willgoose, Esq. racconta: "una delle cose che mi ha entusiasmato di più nel lavorare a questo nuovo album è stata la possibilità di collaborare con diversi musicisti. Ci siamo sentiti onorati e orgogliosi sia che si trattasse di string players o artisti locali come Beaufort Male Choir e Haiku Salut oppure di artisti più affermati come Lisa Jên Brown, Tracyanne Campbell dei Camera Obscura e uno dei nostri eroi James Dean Bradfield dei Manic Street Preachers. Hanno tutti contribuito ad arricchire e migliorare il nostro suono e alla fine questo disco è il meglio che si potesse immaginare.”