Artisti: John Legend
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Columbia
Data di pubblicazione: 17 ottobre 2008
  • EAN: 0886973874523
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,90

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Disco 1
  • 1 Good Morning Intro
  • 2 Green Light (feat. Andrè 3000)
  • 3 It’s Over (feat. Kanye West)
  • 4 Everybody Knows
  • 5 Quickly (feat. Brandy)
  • 6 Cross the Line
  • 7 No Other Love (feat. Estelle)
  • 8 This Time
  • 9 Satisfaction
  • 10 Take Me Away
  • 11 Good Morning
  • 12 I Love, You Love
  • 13 If You’re Out There
  • 14 Can’t Be Your Lover
  • 15 It’s Over (Teddy Riley Remix)

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Valentina

    02/02/2009 12:00:02

    Ma io direi un capolavoro! Il miglior album del 2008!Ci sono proprio tutti qui:Kanye,Pharrell;NE-Yo,Outkast etc..etc...davvero una riunione tra amici..E CHE AMICI!! E su tutti lui,voce splendida,canzoni strepitose sempre al passo coi tempi,produzione magistrale.. Che dire di più? Ignobile la mancata nomination ai Grammy!!

  • User Icon

    fabio fiume

    23/10/2008 20:50:50

    Nuovo album per John Legend, la voce più soul d'America nonchè producer baciato dalla fortuna, almeno quanto l'artista. Ma stavolta il ritorno è anche una prova; le idee risultano infatti contaminate da tutto ciò che è comunemente black, dal r'n'b all' hip hop, dal reggae alla ballad in stile motown, e colme di fregi di cui vantarsi, come teste di selvaggina appese al muro per un cacciatore ( perdonatemi ...me che schifo! ). Grandi collaborazioni quindi , non solo nella produzione, ma anche nella stesura dei brani ed in più di un'occasione nella loro stessa realizzazione. Si passa da Kanye West ( che a dire il vero ormai sta ovunque ) per la funkeggiante "It's over" , ad una rispolverata Brandy, tirata fuori dalle stipe come l'albero di Natale, per il gradevole duetto "quickly", possibile singolo per l'inverno. E poi, dentro al progetto fino al collo Estelle, che di Legend e Kanye West è una pupilla, e che oltre a comparire come guest star in "no other love", fa il suo cameo anche nel video del primo singolo estaratto "green light" già impreziosito da Andre 3000 ovvero mezzo mondo Outkast. Ed ancora Ne-yo e Pharrel con la loro penna ed i loro arrangiamenti. Questo "Evolver" dà quindi alla fine la sensazione di non esser un semplice disco, ma un incontro tra amici, una sorta di party dove, uno si piazza al centro sul tappeto, con la chitarra ( anche se a onor del vero in questo disco non ce ne sono troppe...ma serve per dare il senso,no? ) e si suona, si canta, si improvvisa, si partecipa e ci si lascia trascinare. E la voce di Legend è ospitale, calda, sempre padrona della scena ...perchè si capisca chi, in mezzo a tutta sta gente, è il padrone di casa. Più che soddisfacente

Scrivi una recensione