Faccia di cuore. Una spaventosa storia d'amore

Luca Tiraboschi

Illustratore: M. Noè
Editore: Curcio
Collana: Electi
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 28 aprile 2006
Pagine: 223 p., Brossura
  • EAN: 9788895049007
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
Faccia di cuore è un bambino nato da una coppia di sposi ormai avanti con l'età e completamente squilibrati che, per l'eccessivo amore verso il proprio figlio, e per salvarlo dal male che secondo loro si identifica con il mondo intero, lo fanno crescere all'interno di una casa "prigione" e lo sottopongono a ogni tipo di plagio, addirittura costringendolo a dormire con una maschera a forma di cuore che gli deforma il cranio. L'assurdo è che il ragazzo, ignaro dell'esistenza di null'altro che non fosse determinato dai genitori è felice. Il suo castello di carte si sgretola, però, quando in casa entrano quattro ladri fuggiti di prigione. Loro gli sveleranno la presenza di un mondo totalmente sconosciuto: la vita.

€ 6,96

€ 12,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 10,96

€ 12,90

Risparmi € 1,94 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Diego

    30/08/2006 15:45:03

    A volte mi chiedo se è condannabile chi scrive pessimi libri o chi ha il coraggio di leggerli.E' difficile non imprecare contro queste pagine senza maledire se stessi per aver finanziato spazzatura.E pensare che l'autore nella prefazione scrive di aver pianto per la storia di"Faccia di cuore".Credete a me,ancor prima di finire di leggere queste pagine sarete voi a piangere,perchè questo libro è un insulto e vi sentirete presi in giro.Ho l'audacia di consigliarlo solo a coloro che lo prenderanno come esempio di"libri da bandire",affinchè in futuro non si commettano gli stessi orrori.Questa è l'unica nota positiva.La critica è pomposa e iperbolica.Viene delineata una storia dai forti connotati psico-pedagogici tanto da farla apparire un saggio di psico-analisi.E' chiaro che ci troviamo di fronte ad un equivoco,un abbaglio.L'idea di questo racconto è interessante,ma svilluppata in modo pessimo.Ha poco a che fare con il genere del romanzo,invece sembra essergli più familiare quello giornalistico noir,ridicolo,fumettistico fino allo splatter.Lo stile grottesco,banale e ripetitivo fino alla nausea.Altra nota sgradevole è la cornice a lutto,che avvolge le pagine,per evocare un'atmosfera claustrofobica e oscura. Altra nota negativa è la rilegatura,visto che le pagine si staccano facilmente come foglie portate via dal vento.Non sono l'unico caso.Il genere è kitsch.L'arte della scrittura non è la miglior virtù dell'autore.

  • User Icon

    saturno54

    11/07/2006 11:10:21

    Fumettistico nella grafica e nei contenuti, scritto banalmente e impaginato in modo pessimo. A metà strada tra il peggior dylan dog e una insipido racconto da fine corso parrocchiale di scrittura creativa. Fastidiosamente ingannevoli le note di copertina con riferimenti psico-pedegogici. Un interessante spunto noir da metabolizzare fiabescamente per non maledire oltre modo l'investimento dell'acquisto. Speriamo soltanto che Tiraboschi sia l'ultimo direttore di reti mediaset a cimentarsi in opere "letterarie"...il risultato sarebbe sicuramente...peggiore.

  • User Icon

    giulia

    07/07/2006 10:38:26

    io credo che l'autore non abbia inventanto nulla di nuovo, facendo un iperbolico mix tra l'Uomo che ride di Victor Hugo e The Truman Show, fantastico film che penso tutti abbiano visto. temi del genere sono gia stati affrontanti abbastanza e in modo assai più veritiero di questo poco probabile romanzo.

  • User Icon

    giulia

    12/06/2006 17:44:11

    davvero fantastico...leggetelo, leggetelo, leggetelo...

  • User Icon

    Francesco

    06/06/2006 16:20:43

    Bellissimo libro, sensazionale nel suo genere. Ve lo consiglio vivamente, da non perdere!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione