Facciamo finta che non sia successo niente

Maddie Dawson

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Laura Melosi
Editore: Giunti Editore
Collana: Tascabili Giunti
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 11 luglio 2012
Pagine: 384 p., Brossura
  • EAN: 9788809776975
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 4,27

€ 7,90

Punti Premium: 8

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 7,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In una normalissima mattina di febbraio, mentre si aggira con il carrello al supermercato, Annabelle McKay sente la vita crollarle addosso e scoppia a piangere in modo incontrollabile. Apparentemente non c'è nessun problema per cui valga la pena sentirsi così: ha un matrimonio invidiabile, due splendidi figli, una bella casa fuori città e un gruppo di amici fidati da invitare a cena. Ma in un solo momento si rende conto che sono ventotto anni che finge di ignorare quello che è successo all'inizio del suo matrimonio, quando si è innamorata di un amico di suo marito e l'ha tradito. E così a cinquant'anni, ora che i figli vivono fuori casa e quello che resta è il silenzio assordante e le distanze quotidiane, Annabelle si accorge che la forza di quell'amore è ancora terribilmente viva.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Margherita

    21/09/2018 21:21:27

    "Facciamo finta che non sia successo niente" «Se pensate di esservi imbattuti nella storia di una donna annoiata e spaesata, con un marito distante e la cui unica speranza è di tirare avanti cercando il senso della vita attraverso l'autoanalisi eccetera eccetera eccetera, state tranquilli. Non è così. Credetemi, non vi sottoporrei a una simile tortura con tutte le cose che avete da fare..." In una normalissima mattina di febbraio, mentre si aggira con il carrello al supermercato, Annabelle McKay sente la vita crollarle addosso e scoppia a piangere in modo incontrollabile. Apparentemente non c'è nessun problema per cui valga la pena sentirsi così: ha un matrimonio invidiabile, due splendidi figli, una bella casa fuori città e un gruppo di amici fidati da invitare a cena. Ma in un solo momento si rende conto che sono ventotto anni che finge di ignorare quello che è successo all'inizio del suo matrimonio, quando si è innamorata di un amico di suo marito e l'ha tradito. E così a cinquant'anni, ora che i figli vivono fuori casa e quello che resta è il silenzio assordante e le distanze quotidiane, Annabelle si accorge che la forza di quell'amore è ancora terribilmente viva. Titolo originale: ''The stuff that never happened'' (2010)». Ho acquistato questo libro in vacanza, senza troppe riflessioni, non lo conoscevo, mi ha incuriosito la trama e il prezzo di € 6.90 mi ha concesso di correre il rischio. Con mia sorpresa ha addirittura superato le aspettative: a tratti ironico, a tratti frizzante, a tratti riflessivo. Mi è piaciuto lo stile narrativo fresco ma non banale, ci sono alcune frasi chiave che restano dentro, trama ben dipanata, personaggi ben descritti, ha saputo emozionarmi. Consigliato.

  • User Icon

    Erica

    27/08/2014 09:29:22

    Molto carino, non scontato da leggere con leggerezza ma anche...riflettendoci!

  • Maddie Dawson Cover

    Cresciuta in Florida, la Dawson prima di diventare scrittrice a tempo pieno ha svolto i lavori più disparati, tra cui la supplente d'inglese, la commessa, la domestica, la cameriera, la giornalista freelance e la dattilografa di uno psichiatra, tutti fonte di ispirazione per le sue storie future.Vive in Connecticut con il marito e i tre figli.Il suo primo romanzo, Facciamo finta che non sia successo niente, è pubblicato in Italia da Giunti (2011). Approfondisci
Note legali