Fantasmi di terra, aria, fuoco e acqua

Curatore: M. Skey
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1996
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: XXXII-386 p.
  • EAN: 9788806142346
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Tredici storie di fantasmi divise secondo gli elementi classici della tradizione alchemica. L'Inghilterra è storicamente la patria del romanzo "gotico" o "nero", un genere letterario nato a metà del Settecento, per reazione a un eccesso di razionalismo pragmatico, concentrandosi sugli aspetti misteriosi e orrifici dell'esistenza. I fantasmi sono tra gli elementi tenebrosi e fatali di questa ricca tradizione. Dalla Terra vedremo spuntare bare e vampiri; nell'Aria fluttueranno spiriti ed esseri immortali e si udranno musiche dannate; col Fuoco assisteremo a roghi e incendi; e infine dall'Acqua arriveranno esseri innominabili.

€ 7,24

€ 8,52

Risparmi € 1,28 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sandro Gramm. '74

    07/11/2018 00:51:30

    Buonissima antologia di storie soprannaturali curata da Malcom Skey, e dedicata ai quattro elementi della natura. Dei tre racconti incentrati sull'elemento terra, due sono da ricordare; "E non canta uccello alcuno" di E.F. Benson (storia di un immondo orrore che infesta un antico bosco, simile per tema ad alcune storie di Clark Ashton Smith), e il divertissement letterario "La bara ambulante" di L.P. Hartley. Quattro racconti dell'aria, fra cui "La musica di E. Zann" di Lovecraft, il pluri antologizzato "La casa e il cervello" di Bulwer Lytton e l'inquietante incubo notturno in una strada deserta di R.H. Malden, "Fra il tramonto e il sorgere della luna" (i pochi racconti di Malden tradotti in lingua italiana, sono tutti di ottima qualità, un autore comunque poco prolifico e intimo amico di M.R. James). Per l'elemento fuoco, il curatore ha scelto due storie, di cui quella di A. Blackwood "La nemesi di fuoco" è decisamente la più valida (storia appartenente al ciclo di John Silence, legata alla manipolazione magica delle forze elementali nell'antico Egitto). L'ultima parte dell'antologia è dedicata all'acqua, quattro storie scelte di cui "Red Lodge" di H.R. Wakefield, (storia di una dimora infestata) è quella più convincente. Una delle poche raccolte di ghost stories pubblicate da Einaudi.

Scrivi una recensione