€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giovanni Guzzo

    30/03/2007 10:50:49

    Uno(se non il migliore!)dei film più belli della commedia all'italiana. Grandi tutti gli attori! La semplicita' di un capolavoro! Da vedere piu' volte!

  • User Icon

    matteo

    16/02/2007 11:47:59

    Il film italiano (ma non solo) che in assoluto mi ha fatto più ridere. Attori magnifici, volgarità zero. Sicuramente da vedere.

  • User Icon

    Piripicchio

    02/03/2006 16:02:26

    M I T I C O !

  • User Icon

    Mirco

    21/01/2006 00:36:49

    Cult movie trash spettacolare,un inchino davanti a questi attori fantastici,grande adolfo celi un mito.

  • User Icon

    Massimiliano

    02/12/2005 20:44:17

    Un cult della commedia all'italiana, celebrato anche sul web..divertente, mai banale, non volgare nè ripetitivo. Indimenticabili gli interpreti e la colonna sonora.

  • User Icon

    bellanapoli

    26/10/2005 15:27:36

    Un film davvero carino. Esilarante in varie scene.

  • User Icon

    Ivano

    10/09/2005 13:35:49

    INTRAMONTABILE!!!!

  • User Icon

    diego

    09/07/2005 18:15:29

    un cult del cinema italiano che rispecchia ampiamente la vita dei giocatori di cavalli,montesano e proietti due miti.

  • User Icon

    Francesco

    08/07/2005 15:37:22

    Una comicità esilarante!!!!!!

  • User Icon

    xxx

    14/06/2005 16:56:35

    Uno dei più classici esempi e una delle vette della commedia all'italliana anni '70, servita da bravissimi attori.Di film così oggi,purtroppo,non se ne fanno più.

  • User Icon

    TRASHMAN

    16/04/2005 15:29:23

    Classico esempio di commedia all'italiana " all'amatriciana ". Rappresenta un'icona, un simbolo ed è assolutamente reato non averlo nella propria videoteca anni 60/70/80. E' immancabile per ogni collezionista. Compaiono molti caratteristi del filone nazional-popolare-erotico, ad esempio M.CAROTENUTO, E.ANTONELLI, G.BALLISTA, ECC.Il personaggio più simpatico, a mio avviso, è quello di MANDRAKE, ovvero quello interpretato da G.PROIETTI.Tra le battute più significative vi è quella in cui MANDRAKE dice a POMATA:" ciai na facciaaa!!!" e Montesano ehmm scusate POMATA risponde:" pè forza se ne tenevo due mò stavo dentro un barattolo all'università". GIUDIZIO: da vedere

  • User Icon

    Azzurra

    06/03/2003 14:22:22

    Questo è un film da "buonumore perenne"... Passa la depressione e fanno male gli zigomi a forza di risate. Molto dialetto romano ma molto efficace. Io personalmente l'avrò visto circa 15 volte e mi fa ridere sempre di più. Mitici Proietti & C. Firmato una contraria agli ippodromi!

  • User Icon

    Soldatino

    28/11/2002 20:02:03

    ...un mito

  • User Icon

    Associazione

    26/11/2002 19:21:30

    Armando, Felice e Mandrake sono tre morti de fame travolti dalla passione delle scommesse sui cavalli, e si mettono in società per cercare di vincere e cambiare la loro vita. Naturalmente per il gioco hanno bisogno di soldi e quindi si industriano per cercare di rimediarli trovando metodi più o meno illeciti. Il loro bersaglio primario è Manzotin (macellaio), a cui levano prima 20.000 lire con una scommessa, poi 100.000 lire tramandogli una trappola geniale. Intanto la ragazza di Mandrake, Gabriella, disperata, si rivolge ad una medium, che facendole le carte vede un qualcosa di positivo legato ai cavalli, in quanto dalle carte escono tre cavalli , asso di spade, re e fante. Gabriella chiede a Mandrake di collegare le tre carte a dei cavalli e lui li associa ai cavalli reali Dartagnan, King, Soldatino che corrono tutti e tre nella tris di Cesena. Gabriella contraria alle scommesse da a Mandrake 20.000 lire per giocargiele, ma lui consigliato da Pomata, le gioca su "Antonello Da Messina". La tris naturalmente vince e Mandrake è sul lastrico. Soldatino, che non aveva mai vinto una gara, comincia a fare tempi strepitosi e l'avvocato De Marchi decide di iscriverlo al Gran Premio degli Assi. Il Conte Dallara, proprietario di una vera scuderia e impaurito dai tempi di Soldatino, chiama dalla Francia, per condurre la sua Bernadette alla vittoria nel Gran Premio, niente meno che Jean Luis Rossinì, un fantino italo-francese che non ha mai perso una gara, eccezionalmente somigliante a Mandrake. De Marchi, preso allora dallo sconforto, pensa addirittura al suicidio, ma lungo il Tevere incontra i tre che lo convincono a ripensarci. Riguardando la foto di Rossinì sul giornale, si accorgono della straordinaria somiglianza con Mandrake e pensano che potrebbe sostituire il mitico Rossinì e neutralizzare Bernadette, consegnando la vittoria a soldatino.Mandrake, inizialmente restìo, è costretto ad accettare (in quanto Gabriella aveva già firmato cambiali per 15 dei venti milioni che avrebbe vinto con la tris, per rifare il bar

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Federal Video, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; interviste; trama; biografie