Felicità familiare

Lev Tolstoj

Traduttore: L. Salmon
Editore: Garzanti Libri
Collana: I grandi libri
Edizione: 2
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15/04/2004
Pagine: LIII-92 p., Brossura
  • EAN: 9788811368397
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,22

€ 8,50

Risparmi € 1,28 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Barbara Beneyton Pavesio

    06/03/2018 13:37:02

    Felicità Familiare - Lev Tolstoj Un breve racconto, un breve giovanile racconto, un breve giovanile contraddittorio racconto. Leggendo qualche recensione di Anna Karenina, ho scoperto questo romanzo breve che, insieme a Anna Karenina e La Sonata a Kreutzer, fa parte degli scritti dedicati appunto all'ambiente familiare. Masa, giovane orfana, sposa l'amico dei genitori Sergej appena diciottenne. Vivono una lunga luna di miele in campagna, poi decidono di trasferirsi solo per l'inverno a Pietroburgo. La sfavillante Pietroburgo con i suoi balli, i suoi Principi, le sue mode. E, inevitabilmente, il loro "entusiasmo selvaggio" cioè la loro perfetta e armoniosa intesa inizia a perdere equilibrio. E poi il rimpianto degli anni trascorsi.... Leggendo mi sembrava che potesse essere la storia della vita di Anna K. precedente a quando la si incontra invece nel romanzo a lei intitolato. Poi non so. Come sempre non riesco a capire se Tolstoj fosse un misogino o un amante delle donne; forse tutte e due le cose. Certo è che ben riesce a descrivere tutta la sensibilità femminile. Mi è piaciuto moltissimo! "Beh, e allora? Tu ti sacrifichi e anch'io mi sacrifico, che c'è di meglio. E' una gara di magnanimità. Che altro è la felicità familiare?"

  • User Icon

    Walter Benatti

    06/07/2006 20:51:38

    La grande sfida (vinta, a mio parere) è pensare come una donna. Tolstoj c'è riuscito. Il racconto è infatti scritto in prima persona, nei panni della protagonista. Da leggere.

Scrivi una recensione