Fenomenologia dello spirito

Friedrich Hegel

Scrivi una recensione
Curatore: V. Cicero
Editore: Bompiani
Collana: Testi a fronte
Anno edizione: 2000
In commercio dal: 7 giugno 2000
Pagine: 1148 p.
  • EAN: 9788845290022
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 22,95

€ 27,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

23 punti Premium

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 27,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La Fenomenologia espone "il sapere nel suo divenire", cioè le varie tappe dell'autodispiegamento dialettico dello Spirito nella Storia. Essa comprende le diverse figure dello Spirito come stazioni del cammino mediante il quale lo Spirito diviene Sapere puro ovvero Spirito assoluto. In ogni suddivisione fondamentale di questa scienza vengono considerate: la coscienza, l'autocoscienza, la ragione osservativa e attiva, lo Spirito nelle sue varie forme (etico, colto, morale, religioso), per giungere allo Spirito assoluto o Sapere puro. L'introduzione di Cicero mette in evidenza le difficoltà, il significato e i contenuti dell'opera. Il glossario, la bibliografia e gli indici analitici completano l'opera. Testo tedesco a fronte.
4,33
di 5
Totale 3
5
1
4
2
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Sasà

    18/09/2018 09:09:48

    Una delle pagine più intense del pensiero hegeliano: architettura straordinaria e Bildungsroman della coscienza. Traduzione a cura di V. Cicero che in alcune momenti potrebbe essere più accurata e precisa, ma l'edizione rimane una delle più "moderne", accorta di critica. Il testo a fronte permette, poi, una interpretazione ancor più meticolosa. Un'edizione ed un testo, in questa endiadi, che ancora meritano attenzione e riflessione

  • User Icon

    pietro

    08/12/2006 17:21:27

    Si tratta indubbiamente di una delle opere più significative del pensiero occidentale, articolata in vari momenti che intendono ripercorrere lo sviluppo della coscienza(Gewusst) o spirito(Geist)che si eleva dalla conoscenza dell'oggetto alla consapevolezza di sè(Selbstgewusstsein), per arrivare a percepire dialetticamente l'accordo che esiste fra soggetto e oggetto. La storia della coscienza alla ricerca di sè stessa avviene attraverso un viaggio(chiaro richiamo al viaggio verso la conoscenza del "padre" dell'ontologia, Parmenide),che vuole ripercorrere le tappe ideali e reali del pensiero umano. Attraverso esse il particolare acquisisce la consapevolezza di essere partecipe di questo processo, per identificarsi infine con l'universale. Per rendere il discorso più chiaro Hegel si serve della cosiddetta figura(gestalt)cioè un momento della coscienza singola(l'esperienza personale), ma anche di quella universale, ovvero la storia, intesa come un insieme di momenti ideali e reali. Discutibile il finale con la legge etica identificata non nell'individuo(come sostenuto da Kant), ma nello Stato prussiano...

  • User Icon

    Luca

    30/07/2006 10:42:02

    L'esposizione migliore della filosofia dello spirito hegeliana: a-sistematica, a-prioristica, storica. Qui il suo pesniero è da scavare nel profondo del suo linguaggio, ma il suo insegnamento rimane una delle più interessanti construzioni filosofiche di tutti i tempi.

  • Georg Wilhelm Friedrich Hegel (1770 - 1831) è stato un filosofo tedesco, considerato il rappresentante più significativo dell'idealismo tedesco. Il suo pensiero segna una svolta decisiva all'interno della storia della filosofia: da un lato, molti dei problemi classici della filosofia moderna verranno riformulati e problematizzati diversamente, come il rapporto mente-natura, soggetto-oggetto, epistemologia-ontologia (in ambito teoretico) o i temi relativi al diritto, alla moralità, allo Stato (in ambito pratico e morale); dall'altro, vengono introdotti nuovi problemi, come quello di dialettica, di negatività, di toglimento (o superamento, Aufhebung in tedesco), la distinzione fra eticità e moralità, fra intelletto e ragione etc.; mentre verrà... Approfondisci
Note legali