I ferri dell'editore - Sandro Ferri - ebook

I ferri dell'editore

Sandro Ferri

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: E/O
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 823,18 KB
Pagine della versione a stampa: 160 p.
  • EAN: 9788866320814
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Ci attendono anni di incertezza, anche nell’editoria. Leggeremo su carta o in formato elettronico? Continueremo a leggere o la lettura sparirà? Cosa leggeremo: solo best-seller (e quali best-seller) o ci sarà una ripresa della lettura più impegnata?» Un pamphlet sulle sfide del mestiere editoriale di oggi, sui nuovi strumenti digitali, sulle persone che lavorano con passione, spesso nell’ombra, per proporre nuove storie a un pubblico mai così esigente e critico.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giuseppe Roberto Mignosi

    16/06/2014 15:22:45

    Ho acquistato questo libro ritenedo che fosse una sorta di "manuale dell'editore"; resomi conto dell'inganno ("autoinganno") l'ho superficialmente e malevolmente giudicato un libro pubblicitario, un pretesto per mettere in mostra opere ed autori di una determinata casa editrice. In realtà, alla fine della sua lettura, sono giunto alla conclusione che si tratti principalmente di una storia d'amore. Amore per l'editoria, certamente, ma anche amore per la libertà intellettuale, per la riflessione, per il libro quale strumento di quel particolare tipo di conoscenza che necessita di essere veicolata dalla fantasia; amore, infine, per la letteratura dell'est europeo, per le buone traduzioni, per gli autori sfortunati che scrivono libri sfortunati eppur non meno importanti degli altri, amore per una donna con cui si è condiviso tutto questo e altro. Credo che Ferri abbia scritto un libro involontariamente sentimentale, una sorta di testamento spirituale che può toccare in profondità.

Note legali