A Festival of Fucik

Compositore: Julius Fucik
Direttore: Neeme Järvi
Interpreti: David Hubbard
Supporto: SuperAudio CD ibrido
Numero dischi: 1
Etichetta: Chandos
Data di pubblicazione: 20 ottobre 2015
  • EAN: 0095115515822
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

€ 22,90

Venduto e spedito da IBS

23 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

Trent’anni dopo aver registrato per la Chandos l’integrale delle sinfonie di Antonín Dvorák, la Royal Scottish National Orchestra e il suo direttore emerito Neeme Järvi volgono la loro attenzione su un altro compositore del Romanticismo ceco di grandissimo interesse. Julius Fučík è passato giustamente alla storia della musica per avere composto oltre 400 polke, marce e valzer, i migliori dei quali vengono proposti in questo disco di sorprendente bellezza. Da ragazzo Fučík si dedicò al violino, passando in seguito al fagotto, alle percussioni e ai timpani. Il fatto di fare parte delle formazioni musicali dei reggimenti austriaci gli permise di maturare un’ineguagliabile esperienza nella composizione di opere per banda militare e di diventare un autore molto prolifico di marce. La sua opera più famosa in assoluto è senza dubbio l’Ingresso dei gladiatori, un brano di grande impatto emotivo, portato a termine nel 1899 e da allora eseguito in ogni parte del mondo. Con la sua incontenibile brillantezza, i suoi accattivanti ritmi tradizionali boemi, i suoi melodiosi temi per ensemble di ottoni (che oggi vengono spesso associati alle atmosfere circensi) e le sue effusioni liriche, questo disco costituisce una novità assolutamente imperdibile.

Contiene le registrazioni di: Julius Fučík (1872-1916): Einzug der Gladiatoren op. 68; Unter der Admiralsflagge op. 82; The Mississippi River op. 160; Die Regimentskinder op. 169; Winterstürme op. 184; Der alte Brummbär op. 210; Florentiner op. 214; Marinarella op. 215; Die lustigen Dorfschmiede op. 218; Ballettratten op. 226; Donausagen op. 233; Hercegovac op. 235; Onkel Teddy op. 239; Miramare op. 247