Fiato - CD Audio di Goran Kuzminac

Fiato

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Goran Kuzminac
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Nem
Data di pubblicazione: 19 novembre 2012
  • EAN: 8015948304495
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 13,90

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 13,23 €)

La voglia di suonare e di raccontarsi attraverso piccoli dettagli che fanno parte del puzzle del suo mondo, questo in sintesi il nuovo lavoro discografico di Goran Kuzminac. Il nuovo cd “Fiato”, il ventunesimo per l’artista, è l’album più autobiografico che l’artista abbia mai scritto. Del resto è da sempre noto che ha sempre avuto, come pochi, il coraggio di esprimere le proprie idee. A distanza di 4 anni dal precedente cd “Dio suona la Chitarra” ed ad un anno dall’uscita del cd live “Solo…ma non solo”, “Fiato” contiene 13 tracce inedite, che sono rappresentano 13 scorci della sua vita. Il cd rappresenta una visione dell’artista attraverso una ipotetica finestra affacciata sul mondo, come la stessa foto di copertina rappresenta. Il cd si apre con “Cerco una donna”, una ricerca disperata dell’artista dell’amore senza pero’ volersi mai privare della libertà. “Fantasia”, proposta nel cd in doppia versione, una elettrica e l’altra bandistica (nella seconda hanno suonato 2 bande pugliesi per un totale di 40 elementi “Improbabilband” e “La Banda di Turi”) è una visione allegra di come affronta quotidianamente la vita Kuzminac, quasi a volersi immedesimare in un eterno “Peter Pan” con la chitarra al collo. “Il Respiro degli Amanti” è la visione dell’amore e di come sia per l’artista importante la sua presenza in ogni cosa che fa nella vita quotidiana. “Ogni Volta che mi Tocchi” è dedicata al mondo femminile e di quanto lo adori. “Cose che ci Uccidono” è la canzone più autobiografica del cd, il “Kuzminacpensiero”; “Gloko” è una ballata serba terra di origine dell’artista e che resterà per sempre nel cuore. “Corro come Nuvola” è dedicata al suo amore più grande la Musica: “E questo respiro ha un ritmo veloce, come la mia musica come la mia voce”; “Carmen dal Passo Lungo” è dedicata ad una donna tanto desiderata e mai avuta. “Tienimi con Te” è dedicata al visione dell’artista sul rapporto tra due persone che si amano. “Quello che ti do’” è stata scritta per un figlio mai avuto, “Per Nessuno” è un brano molto piccolo che si conclude con una band jazz d’eccezione la “Stefano Raffaelli Jazz Quarter”. Chiude il cd “Se Fossi una Mosca” , brano scritto a quattro mani da Alberto Zeppieri e Teofilo Chantre, brano che sarà inserito nel cd “Capo Verde Terra D’Amore 4” che uscirà nel 2013. Il brano di una delicatezza infinita racconta la visione del mondo attraverso gli occhi di questo piccolo insetto.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Francesco Colucci

    17/11/2012 13:22:10

    Come per molti della mia generazione, quelli che sono stati adolescenti negli anni '80 per intenderci, Goran Kuzminac era un nome noto, ma il cui ricordo si era perso e confuso, travolto da nuove tendenze musicali e, probabilmente, da un mutato approccio commerciale di chi la musica la finanzia, che aveva spinto questo artista a liberarsi dal contratto con RCA per intraprendere un percorso diverso. Tre anni fa la riscoperta, la sorpresa, la passione. Kuzminac aveva continuato ad esserci e aveva continuato a produrre ottima musica, ancor più bella di quella che lo aveva reso famoso? e io non lo sapevo! "Nuvole straniere "Dio suona la chitarra","? fino al meraviglioso ultimo lavoro "Fiato". A chi conosce un po' la storia e la personalità di questo artista, Fiato appare immediatamente autobiografico e al contempo "originale" rispetto ai lavori che lo hanno preceduto. Pur non abbandonando la sua chitarra e il finger picking che lo hanno reso famoso ("dai, quella tecnica che ti fa sembrare che ci siano 2 chitarre anziché una", mi dicevano gli amici quando cercavo di capire cosa fosse? chiedo scusa, ma io vengo dalla New Wave inglese? ho dovuto imparare un sacco di cose), ci affascina questa volta con le sue doti vocali certo non sconosciute, ma qui assolutamente valorizzate (impossibile rimanere indifferenti ascoltando la traccia 13, magari non la prima ad entrare in testa per testo e musica, ma poesia per le orecchie se ci si lascia trasportare dalla voce dell'artista). Un lavoro autobiografico, dicevo, 13 tracce da cui emergono la complessità e le molteplici sfaccettature del Kuzminac uomo, per sua stessa ammissione con un gran brutto carattere ma che sa guardare alle cose della vita con consapevolezza e maturità, offrendo di sé un ritratto senza "interventi estetici". Assolutamente da ascoltare

Note legali