E i figli dopo di loro - Nicolas Mathieu - copertina

E i figli dopo di loro

Nicolas Mathieu

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Margherita Botto
Editore: Marsilio
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 29 agosto 2019
Pagine: 477 p., Brossura
  • EAN: 9788829701803
LIBRO € 20,90

55° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 52 liste dei desideri

€ 20,90

Venduto e spedito da MAURONLINE

Solo 2 copie disponibili

+ 3,99 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 16,15

€ 19,00
(-15%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 19,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Romanzo vincitore del Prix Goncourt 2018.
Nicolas Mathieu racconta le famiglie squinternate, le ferite, le miserie, le liti quotidiane, la tv sempre accesa, i tranquillanti e i bicchieri di troppo, dando forma a un affresco sociale che brilla di luce tragica.

«Un grande romanzo. Giusto, profondo, bellissimo» - Le Canard Enchainé

«Splendido. Mathieu sa dire il battito del cuore, la rabbia e la fragilità» - Le Monde

«Un magnifico romanzo corale. Mathieu è capace, ha respiro ampio e una tastiera affilata, uno stile dalla forza incredibile. Essenziale. Anthony è qui. Così lontano e così vicino. La sua voce suona ancora. Dobbiamo sentirlo urlare» - L’Express

«Vanno veloci, sotto il sole; sono giovani, e morire non esiste»

Lorena, agosto 1992. Anthony ha quattordici anni, le spalle larghe e una palpebra mezza chiusa che gli dà sempre un’aria imbronciata. Stephanie è la più bella della scuola, ma nella valle dimenticata da Dio in cui è cresciuta l’avvenenza serve a poco. Hacine è un po’ più grande, ama le moto (soprattutto quelle prese agli altri) ed è ormai rassegnato all’idea di deludere il padre, arrivato in Francia dal Marocco sognando l’integrazione. L’estate in cui i tre ragazzi si incontrano è quella del primo bacio, delle prime canne, dei Nirvana nelle orecchie e delle corse in BMX intorno al lago, della noia che si mescola alla rabbia e al desiderio di fuggire. Ma è anche un’estate torrida, in cui il vento caldo della globalizzazione ha già spazzato via buona parte dei posti di lavoro della regione lasciando le famiglie sul lastrico, impreparate ad affrontare la chiusura delle fabbriche e a immaginare un futuro diverso per sé e i propri figli.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 3
5
0
4
2
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Liliana

    07/10/2019 10:50:28

    il libro non mi è piaciuto assolutamente. i tre protagonisti sono adolescenti che a parte i bisogni fisici non riescono a articolare un pensiero che vada oltre a questo. . Rubano si drogano e si comportano come se tutto gli fosse permesso, come se il fatto di avere famiglie disastrate fosse una giustificazione alle loro perfomance. Non sono riuscita a provare un po di simpatia per questi personaggi nonostante la loro giovane età. Mi sembra un libro senza speranza esagerato. Non lo consiglio.

  • User Icon

    Floriano

    29/09/2019 05:15:12

    Gran bel romanzo. E sceneggiatura pronta per farne anche un gran bel film

  • User Icon

    Giovanni

    25/09/2019 09:57:15

    Storia appassionante, che racconta la vita di provincia, vista con gli occhi dell'adolescenza. Della vita provincia Nicolas Mathieu racconta le difficoltà, i sogni, le speranze e le esperienze tutte da vivere di tre giovani ragazzi.

  • Nicolas Mathieu Cover

    Nicolas Mathieu è nato a Épinal, nella regione dei Vosgi, nel 1978. Dopo aver studiato storia e cinema, si è trasferito a Parigi, dove ha svolto i lavori più disparati, quasi tutti mal retribuiti. Ha esordito nel 2014 con il noir Aux animaux la guerre, da cui è stata tratta una serie tv. Oltre al Premio Goncourt 2018, E i figli dopo di loro, accolto con entusiasmo da critica e pubblico, ha vinto nel 2018 numerosi riconoscimenti letterari, tra i quali il Prix Goncourt. Approfondisci
Note legali