-15%
La figlia della libertà. Copia autografata - Luca Di Fulvio - copertina

La figlia della libertà. Copia autografata

Luca Di Fulvio

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 11 luglio 2019
Pagine: 636 p., Brossura
  • EAN: 2000000041308
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 2 persone

€ 16,58

€ 19,50
(-15%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La figlia della libertà. Copia autografata

Luca Di Fulvio

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La figlia della libertà. Copia autografata

Luca Di Fulvio

€ 19,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La figlia della libertà. Copia autografata

Luca Di Fulvio

€ 19,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Buenos Aires, 1912. Il destino è un viaggio per il mondo nuovo.

«Un libro potente e doloroso, vivo e struggente come un ragazzino esposto alla violenza del mondo, alla grammatica del male, della morte» - Mirko Zilahy, La Lettura

«Aveva un biglietto per la Terra Promessa. "Ci sono anch'io!" pensò. Perché lei, il suo futuro, se lo era conquistato»

Raechel, sguardo vispo nascosto da un cespuglio di ricci scuri e crespi, sogna di diventare libraia, nonostante nel suo villaggio, sepolto dalla neve della steppa russa, alle ragazze non sia permesso neanche leggere. Rosetta ha ereditato un pezzo di terra, ma subisce ogni giorno le angherie dei suoi compaesani, convinti che una donna sola e bella non possa restare troppo tempo senza un marito a cui sottomettersi. Rocco, figlio di un uomo d'onore, è costretto a una scelta: se non vuole morire, deve diventare anche lui un mafioso. Tutti e tre sanno che c'è un solo modo per essere liberi: fuggire, scappare lontano, al di là dell'oceano. Arrivano a Buenos Aires per ricominciare, ma l'Argentina è terra di nessuno: per sopravvivere, gli emigranti accettano anche ciò che sembra inaccettabile, e sono le donne a pagare il prezzo più alto, in una città piena di uomini soli e senza scrupoli. Tra le grida del porto e i vicoli del barrio si annidano pericoli e fantasmi del passato, ma Raechel, Rocco e Rosetta sono pronti a tutto: inganni, travestimenti, loschi affari e fughe rocambolesche, per salvarsi ancora una volta e ricominciare, finalmente, a vivere senza paura. «La figlia della libertà» ci conferma lo straordinario talento del narratore Luca Di Fulvio, l'autore italiano più venduto in Germania, con oltre tre milioni di copie. Un romanzo che è soprattutto un'esperienza di lettura irresistibile, che ci trascina, pagina dopo pagina, in un'avventura unica e spettacolare.

4,33
di 5
Totale 48
5
27
4
16
3
1
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    dama

    03/08/2019 15:55:26

    Un romanzo corposo che si legge tutto d'un fiato. A tratti violento, troppo violento ma realistico poiché si basa sulla famigerata Sociedad israelitica. Leggendolo mi sono chiesta se l'animo umano é così cattivo, se la depravazione e il vizio possono veramente arrivare a livelli di tale bestialità. L'unico elemento poco apprezzato, la parte conclusiva favolistica. Il finale banalizza un racconto veramente apprezzabile, scorrevole e intrigante

  • User Icon

    Annalisa

    23/07/2019 07:06:41

    Era da tempo che non leggevo un libro co­sì interessante. L’i­nizio è piuttosto le­nto ma si intuisce che le storie si intr­ecceranno e daranno vita ad una storia completamente diversa da quelle personali dei protagonisti. Spaccato di un’epoca descritta nelle sue criticità più vere e spesso trascurate o ignorate dalle fonti ufficiali. Il racc­onto esprime una pos­itività di fondo che permea il lettore. Alla fine è con imme­nso dispiacere che si leggono le ultime righe….Grande opera, di quelle che lasci­ano il segno. Scritt­ura magistrale, acca­ttivante, che arriva direttamente all’an­ima. Complimenti

  • User Icon

    mflora

    19/07/2019 08:16:45

    Iniziato e chiuso. Adatto a lettori molto giovani. Davvero un po' ingenuo per lettori adulti.

  • User Icon

    Bellissimo

    15/07/2019 10:13:07

    Ho trovato questo libro davvero bellissimo, mi sono innamorata dei due personaggi principali, ho sofferto e pianto con loro....

  • User Icon

    Stefano Mannucci

    23/06/2019 11:51:33

    Raechel, Rocco e Rosetta intraprendono un viaggio attraverso l'oceano per raggiungere un nuovo mondo, dove cominciare una nuova vita e fuggire dal proprio passato e dal proprio presente. E questo nuovo mondo è la Buenos Aires del 1912, con il suo porto ed i suoi barrio. Di Fulvio ci conduce - con la maestria della sua scrittura ed il sapiente uso dei dialoghi - nei destini dei tre personaggi, tessendo un romanzo sull'emigrazione e sulla lotta quotidiana per la realizzazione dei propri sogni.

  • User Icon

    n.d.

    18/06/2019 20:56:10

    lo sto leggendo e mi ha preso molto ; scrittura fluente, si fatica a chiudere il libro

  • User Icon

    Giancarlo locarno

    05/06/2019 15:53:38

    Tre storie di tre ragazzi che sembrano voci di un mondo arcaico che aspirano a una libertà elementare, quella di vivere una vita degnamente secondo le proprie aspirazioni. E quanto è attuale, in un mondo pieno di soprusi, mafie e pregiudizi razziali, in tanti paesi si è costretti a cercare una libertà anche solo elementare in paesi lontani, attraversando i mari, con la speranza che quello che si troverà sarà diverso e migliore di ciò che si lascia. I effetti Rachele non ha niente da rimpiangere nel vecchio villaggio ebreo che sopravvive a stento odiato dagli altri abitanti, così Rocco non rimpiange e non vuole una vita da mafioso, e anche Rosetta vuole uscire dalla preistoria agraria, dove anche la chiesa supporta i prepotenti. Chissà se si incontreranno oltremare, e chissà cosa li aspetta.

  • User Icon

    sabrina

    25/05/2019 19:09:15

    Non ho potuto evitare di cliccare almeno una stella, altrimenti sarebbero state zero! Harmony denoattri! Gli ho concesso fino a pag 50, poi è stato troppo. Non una sola scena che già non mi aspettassi. Soldi veramente mal spesi. Sconsigliato oltre i 13 anni!

  • User Icon

    sesse

    13/05/2019 15:11:03

    Una triste e poco curata telenovela sudamericana

  • User Icon

    n.d.

    07/05/2019 06:42:08

    Libro regalato di cui non ho ancora riscontro

  • User Icon

    Francesca

    07/05/2019 04:53:23

    MERAVIGLIOSO!difficile trovare un libro come questo!

  • User Icon

    Novella

    04/05/2019 09:22:29

    Un libro è bello quando sa essere coinvolgente... quando, man mano che scorrono le pagine, diventa quasi vitale scoprire al più presto come si evolverà la trama. "La figlia della libertà" fa parte di questa tipologia di libri: libri da divorare, che più li assapori, più te ne ciberesti, finché non sono finiti. Ho letto alcune recensioni altrui; un utente ha scritto che si tratta di un libro commerciale. Io definirei "commerciale" un libro banale, povero di contenuti, scritto in una maniera semplicistica. Non è affatto il caso di "La figlia della libertà". È vero che il libro piace anche perché ha la tipica trama melodrammatica, in cui i protagonisti, dopo mille peripezie e soprusi da parte di infimi antagonisti, riescono finalmente a guadagnarsi il lieto fine. E chi non ama questo genere di storie? Certo è che l'autore debba essere capace di sviluppare le vicende e delineare i personaggi in modo tale da farci coinvolgere e appassionare alle loro vite e Luca Di Fulvio ci è riuscito perfettamente. Nel libro sono affrontate varie tematiche toccanti: libertà, violenza, povertà, amore, dignità, emigrazione. I personaggi sono umani ed eroici allo stesso tempo e proprio per questo è impossibile non amarli e non immedesimarsi nelle loro esistenze. Consiglio vivamente la lettura di questo libro: le emozioni non mancheranno!

  • User Icon

    simonetta tassinari

    29/04/2019 18:51:28

    Semplicemente bellissimo e travolgente, da leggere assolutamente!

  • User Icon

    anna

    26/04/2019 11:14:29

    Libro commerciale, scritto per vendere, trama banale e finali da happy end assolutamente incredibili e stucchevoli. Non manca un pizzico di sesso che fa sempre bene nei film e nei libri da vendere, Date le recensioni mi aspettavo un romanzo di storie VERE mi chiedo come le librerie e i librai possano fare queste recensioni

  • User Icon

    Bia

    25/04/2019 08:29:34

    "La figlia della libertà" rimbalzerà nel mio cuore e nella mia mente come un boomerang per sempre, uno dei pochi libri ad aver lasciato un segno indelebile nella mia anima.. potente, coinvolgente e attuale!! Immedesimarsi non è facile ma appena si inizia la lettura ti risucchia in una spirale di accadimenti sconvolgenti che paralizzano! Non potrò mai dimenticare Rosetta, Raechel e Rocco, principalmente, ed anche gli altri personaggi che hanno contribuito nel farmi apprezzare questa storia commovente e inaspettata! Consigliato vivamente

  • User Icon

    patricia

    24/04/2019 10:10:53

    In una parola, bellissimo! 600 pagine che si leggono d’un fiato, un fiume in piena. La storia (così attuale!) di tre esistenze che da differenti parti del mondo, due dalla Sicilia, e una dalla Russia, si lasciano alle spalle un destino di miserie per incrociarsi nella Buenos Aires di inizi novecento: terra di nessuno, di povertà e di stenti, dove per sopravvivere sei disposto a tutto. E’ una storia di riscatto collettivo, dove le donne, vittime di violenze e soprusi di ogni genere, sono pur sempre il motore di tutto. Scritta da un uomo...chapeau!

  • User Icon

    Janine

    23/04/2019 11:25:23

    Davvero un bellissimo libro. Mi sono innamorata dei tre personaggi principali Roco Rosetta e Rachel, soprattutto di Rocco e della sua vena romantica. Ho odiato tremendamente gli innumerevoli cattivi... letto tutto velocemente per scoprire il finale. Bravissimo di Fulvio, acquisterò i suoi vecchi libri

  • User Icon

    francesca

    20/04/2019 20:10:55

    Appena iniziata la lettura, è molto difficile poi separarsene perché l'autore riesce veramente a tenere desto l'interesse del lettore. La storia narrata ha dei significati importanti: i tre protagonisti lottano per la realizzazione dei loro progetti, per la loro libertà e per la loro dignità, affrontando tutti i pericoli che ne conseguono in quella società. Nel loro agire coinvolgono anche altri: sfruttati, diseredati, vittime di soprusi, uomini, donne, tutti schiacciati dalla prepotenza e dalla povertà, hanno una possibilità di riscatto grazie a Rocco e Rosetta però questo coinvolgimento e il successivo legame di solidarietà si realizzano troppo facilmente con una svolta narrativa poco realistica anche se esaltante. Il romanzo ha, secondo me, anche un altro punto debole: per rappresentare una realtà così dura non occorre utilizzare un linguaggio spesso volgare come ha fatto l'autore, il suo frequente ricorso a termini che potevano essere evitati, senza con questo edulcorare la realtà, mi ha dato molto fastidio.

  • User Icon

    Eva Amadori

    19/04/2019 08:12:52

    L'autore scrive benissimo, lo sapevo già dai libri precedenti. Di questo romanzo sono un pò perplessa, mi sembra forzato ed eccessivo nelle disgrazie dei tre ragazzi e mi sembra ricalchi un pò Dickens in Oliver Twist. Lettura appassionante ma eccessiva

  • User Icon

    Anna

    08/04/2019 21:08:33

    Ho avuto occasione di leggere questo libro grazie ad ibs ed ho scoperto un grande autore. È un libro scritto in maniera impeccabile, i protagonisti dei tre diversi viaggi di cui l’opera si compone vengono delineati perfettamente in ogni loro sfumatura. Un libro doloroso ma anche ricco di speranza assolutamente consigliato

Vedi tutte le 48 recensioni cliente

«Quel mondo uccideva le persone anche quando le teneva in vita».

Quel mondo è la mafia che si attacca a Rocco come colla, è la vita di Raquel e delle altre ragazze costrette a prostituirsi al Chorizo, è infine anche la chiusa mentalità di un paese siciliano, secondo la quale Rosetta e tutte le donne devono sottostare al volere maschile. 

Siamo ad inizio Novecento e Di Fulvio fa incontrare a Buenos Aires queste vite in fuga, in cerca della libertà e ne incrocia i destini. Le storie dei personaggi si alternano l’una all’altra dando vita a un perfetto intreccio fatto di alta tensione narrativa, capace di coinvolgere  il lettore senza fargli perdere, per oltre 600 pagine, quel famoso “filo”.
La volontà di crearsi un futuro migliore, tra lotta e compromessi, è narrata con una scrittura realistica e cruda, fatta di un lessico diretto e colloquiale che disegna a parole quello che accade e connota fortemente le molte e diverse ambientazioni. È un racconto dinamico, alimentato da colpi di scena e condito da quel pizzico di sentimentalismo che compensa abilmente la forte durezza. 

Abbiamo quindi una storia che è sintesi di storie, una narrazione che, lasciando molto spazio al dialogo tra i personaggi, ne indaga l’io più profondo, tra forze e debolezze. È il racconto di chi ha il coraggio di parlare o di tacere, di chi inizialmente riconosce nell’altro la sua stessa paura per poi apprezzarne la luce della dignità. 

Recensione di Giulia Pagliuca

A cura del Master Professioni e prodotti dell’editoria - Collegio Universitario "Santa Caterina da Siena” in collaborazione con l’Università di Pavia

  • Luca Di Fulvio Cover

    Luca Di Fulvio vive e lavora a Roma.Diplomato all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, entra a far parte della comunità teatrale americana “Living Theatre” e si trasferisce con loro per sei mesi a Londra.Successivamente lavora con Andrej Waida ne “L’affare Danton”, con Mario Maranzana. Fonda con Pino Quartullo la compagnia teatrale “La Festa Mobile”. Oltre a numerosi spettacoli di successo, realizzano il cortometraggio “Exit” vincitore della Concha de Oro al Festival di San Sebastian e nomination agli Oscar.È vincitore del Premio Under 35 e segnalazione speciale dell’Istituto del Dramma Italiano con l’atto unico “Solo per amore” scritto con Carla Vangelista.Nel... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali