Finanzcapitalismo. La civiltà del denaro in crisi - Luciano Gallino - copertina
Salvato in 133 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Finanzcapitalismo. La civiltà del denaro in crisi
6,75 € 12,50 €
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
Finanzcapitalismo. La civiltà del denaro in crisi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,88 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,88 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Finanzcapitalismo. La civiltà del denaro in crisi - Luciano Gallino - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Mega-macchine sociali: sono le grandi organizzazioni gerarchiche che usano masse di esseri umani come componenti o servo-unità. Esistono da migliaia di anni. Le piramidi dell'antico Egitto sono state costruite da una di esse capace di far lavorare unitariamente (appunto come parti di una macchina) decine di migliaia di uomini per generazioni di seguito. Era una mega-macchina l'apparato amministrativo-militare dell'impero romano. Formidabili mega-macchine sono state, nel Novecento, l'esercito tedesco e la burocrazia politico-economica dell'Urss. Come macchina sociale, il finanzcapitalismo ha superato ciascuna delle precedenti, compresa quella del capitalismo industriale, a motivo della sua estensione planetaria e della sua capillare penetrazione in tutti i sottosistemi sociali, e in tutti gli strati della società, della natura e della persona. Cosi da abbracciare ogni momento e aspetto dell'esistenza degli uni e degli altri, dalla nascita alla morte o all'estinzione. Perché il finanzcapitalismo ha come motore non più la produzione di merci ma il sistema finanziario. Il denaro viene impiegato, investito, fatto circolare sui mercati allo scopo di produrre immediatamente una maggior quantità di denaro. In un crescendo patologico che ci appare sempre più fuori controllo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2013
Tascabile
12 marzo 2013
324 p., Brossura
9788806215583

Valutazioni e recensioni

4,81/5
Recensioni: 5/5
(9)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Dopo
Recensioni: 4/5

Il saggio di Gallino - il primo che leggo - è asciutto, pratico, certo non esaurisce l'argomento ma ha l'alto merito di provare a essere comprensibile, di voler cioé innescare quel tanto di consapevolezza sulle manovre economiche mondiali che sono alla base di qualsiasi cittadinanza politica esercitata lucidamente il minimo indispensabile.

Leggi di più Leggi di meno
n.d.
Recensioni: 5/5

Un libro molto interessante, che tratta dei problemi della finanza e dell'economia.

Leggi di più Leggi di meno
Grosmar
Recensioni: 5/5

Ottimo libro per fornire un quadro sulla finanziarizzazione dell'economia iniziata circa 40 anni fa. Ottimo il servizio di spedizione.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,81/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Luciano Gallino

1927, Torino

Sociologo, scrittore è stato professore emerito, già ordinario di Sociologia, all’Università di Torino. Fra le voci italiane più autorevoli, Gallino ha contribuito grandemente  all'istituzionalizzazione della sociologia negli ultimi cinquant'anni, lavorando su molti fronti. I temi che ha indagato nel corso della sua attività accademica ed editoriale riguardano la sociologia dei processi economici e del lavoro, di tecnologia, di formazione e di teoria sociale. È stato uno dei maggiori esperti italiani a proposito del rapporto tra nuove tecnologie e formazione, oltre che delle trasformazioni del mercato del lavoro. I suoi principali campi di ricerca sono stati: la teoria dell'azione e teoria dell'attore sociale;...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore