Categorie

Louise Doughty

Traduttore: M. Faimali
Collana: Varianti
Anno edizione: 2014
Pagine: 392 p. , Brossura
  • EAN: 9788833925066

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Massimo F.

    08/10/2016 15.30.27

    Qualcosa di più di un legal thriller. Certo il processo - l'impagabile processo dei Paesi anglosassoni - è il cuore del romanzo, ma le riflessioni di una donna matura sul senso di un'avventura sentimentale tanto atipica, quanto coinvolgente e inspiegabile sono decisamente interessanti. Trama intrigante, tensione sempre alta, stile efficace: da leggere.

  • User Icon

    Margaret

    07/09/2015 14.03.31

    Sono a poco più di metà del romanzo. Ho letto le recensioni precedenti. È un libro che a volte devo interrompere perché mi angoscia. Non tanto la vicenda, quanto la descrizione di questo doppio adulterio, le sensazioni e le parole non dette. Scrittura perfetta, lessico adeguato, interpretazione psicologica centrata. Non mi interessa molto il finale. Vedremo.

  • User Icon

    TITTI

    02/07/2015 18.44.16

    Bel legal thriller, avvincente fino all'ultima pagina. Forse qualche descrizione di troppo rallenta un pò la lettura, ma non nuoce alla storia. Consigliato!

  • User Icon

    rosanna

    15/10/2014 11.48.56

    Romanzo intrigante anche se,in alcuni punti,l'autrice si dilunga un po' troppo su notazioni di carattere scientifico francamente poco interessanti ai fini del racconto. Detto questo,il romanzo mi ha spiazzato completamente.Bravissima nel preparare il colpo di scena,Louise Doughty impianta un thryller originalissimo in cui io personalmente immaginavo di tutto tranne quello che realmente succede nel finale.Un finale inaspettato che mi ha lasciato malissimo.Il libro è ricco di riflessioni,ricordi,attese e delusioni di questa donna che racconta in prima persona,senza alcuna indulgenza per se stessa,la sua vita di moglie,madre,scienziata e amante pericolosa. Lo consiglio.

  • User Icon

    Alberto

    11/07/2014 12.20.26

    Bisogna leggerlo ... fino in fondo, come suggerito dal titolo. Non aggiungo altro per ovvi motivi. Ben scritto, sembra di vedere i personaggi e i luoghi dove si muovono e vivono. Le parti del processo sono avvincenti. La storia è credibile e trovo sia un' altra lancia spezzata a favore delle donne che subiscono violenze e che nei processi che seguono finiscono per essere vilipese mentre i colpevoli se la cavano.

  • User Icon

    camilla

    31/05/2014 10.18.11

    Un thriller ben scritto, anche se a volte un tantino prolisso riesce a mantenere alta l'attenzione fino ad un insolito finale. Ispirato ad un fatto di cronaca reale.

  • User Icon

    cesare

    25/05/2014 17.22.07

    La Doughty scrive una storia a volte molto avvincente e realistica, ma si adagia su infinite descrizioni di vie, ambienti, vestiti e personaggi che annoiano, le scene di sesso estremo non sono erotiche, anzi fanno un pò sorridere, eppure la trama ed i personaggi ci sono come la suspense, il finale da non raccontare lascia male , comunque di buon gusto e molto leggibile. Un fatto reale romanzato? ualcuno l'ha giudicato mozzafiato.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione