La fisica del nulla. La strana storia dello spazio vuoto - James Owen Weatherall - copertina

La fisica del nulla. La strana storia dello spazio vuoto

James Owen Weatherall

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: A. Migliori
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 20 aprile 2017
Pagine: 186 p., Rilegato
  • EAN: 9788833928647
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 18,70

€ 22,00
(-15%)

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La fisica del nulla. La strana storia dello spazio vuoto

James Owen Weatherall

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La fisica del nulla. La strana storia dello spazio vuoto

James Owen Weatherall

€ 22,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La fisica del nulla. La strana storia dello spazio vuoto

James Owen Weatherall

€ 22,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Perché esiste qualcosa anziché il nulla?» Questa antica domanda, ripresa molte volte nel corso della storia da tanti filosofi e pensatori, ci impone di meditare su quella che sembra essere in assoluto la più profonda di tutte le questioni, la distinzione tra essere e non-essere, tra ciò che esiste e il nulla, il punto da cui tutto il resto deriva.

«Un piacere da leggere per i lettori curiosi e una fonte preziosa di idee per scienziati e filosofi» - Carlo Rovelli

«Di grande erudizione... un libro utile, educativo e divertente» - Matthew Stanley, New York University

«Weatherall spiega in modo molto accessibile, comprensibile e chiaro tutto quello che volevi sapere ma avevi paura di chiedere sul nulla (il vuoto quantistico)» - Priyamvada Natarajan

«Weatherall racconta l'affascinante storia di come la nostra concezione del nulla sia cambiata nel corso dei secoli, fino ad arrivare alla moderna teoria quantistica dei campi e alla gravità quantistica» - Sean Carroll

Nelle mani di un fisico, però, la domanda assume un valore del tutto inaspettato, come si vede leggendo questo splendido, coinvolgente, intenso e breve libro. Per Newton e la sua legge della gravitazione universale era necessario che esistesse a priori uno «spazio», un palcoscenico dentro il quale si potesse sviluppare il dramma della materia e delle sue leggi. Questo spazio era di per sé teoricamente «vuoto» e veniva occupato dai corpi fisici, che vi subivano «forze» precise. Proprio su questo ci fu un famoso e lungo contenzioso tra lui e Leibniz, e da quella polemica nacquero i primi problemi – filosofici e fisici, a un tempo – sul concetto stesso di spazio. Con Maxwell, anni dopo, le cose si fecero ancora più problematiche, dal momento che la nascita del campo elettromagnetico riempiva lo spazio «vuoto» di «qualcosa». Qualcosa che non era l’etere, come inizialmente qualcuno aveva proposto. Le cose peggiorarono radicalmente con Einstein e il suo spazio-tempo curvo, nel quale la trama stessa della realtà si deforma in relazione alle masse presenti; ed è difficile curvare qualcosa che non c’è. Il colpo di grazia all’idea stessa di vuoto lo ha dato infine la meccanica quantistica, specie con la teoria quantistica dei campi, nella quale il vuoto diventa in effetti un luogo piuttosto vivace. Per quanto strano possa sembrare, insomma, il «nulla» è «qualcosa».
4,25
di 5
Totale 4
5
1
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Max

    08/08/2018 16:15:29

    Un libro interessante, ricco di spunti di riflessione, come dice Rovelli. E', essenzialmente un libro di "Storia della Fisica" e in questo sta la sua forza e la sua debolezza. Anche la strutturazione delle note, estese ed a fondo libro, riflette questa impostazione generale. In alcuni punti, qualche disegno avrebbe aiutato la comprensione di certi argomenti, penso specialmente ai non addetti ai lavori. Avrei apprezzato anche eventuali appendici di approfondimento deglia rgomenti matematici e delle formule citate.

  • User Icon

    Maria

    17/12/2017 13:58:43

    Il libro mi ha talmente preso che l'ho letto quasi come se fosse un giallo e cioè senza riuscire a staccarmene fino alla fine, fino alla scoperta del colpevole finale. E quando l'ho finito sono rimasta male perchè avrei voluto che continuasse. Qui il colpevole è ovviamente il nostro cosmo, perciò la fine non esiste ma desideri andare avanti nel conoscerlo. Un libro dalla esposizione chiara e coinvolgente senza tecnicismi matematici ostici ai non addetti. Chiaro e nello stesso tempo non banalizzante circa le teorie del cosmo a partire dalla teoria della relatività di Einstein, e poi la teoria quantistica dei campi e la teoria delle stringhe e la teoria del tutto. Dà conto dei dubbi, anche degli scontri tra i vari scienziati con riferimenti continui alla bibliografia per consentire al lettore che volesse approfondire ulteriormente gli argomenti, di potersi rivolgere ai libri giusti. Non sono d'accordo con il lettore Ivano. Il libro di Rovelli importantissimo, è un libro di base che si rivolge a un pubblico che per la prima volta, voglia accostarsi al mondo della fisica che così profondamente ha cambiato il nostro modo di vedere il cosmo nel quale siamo immersi. Il libro di Weatherall si rivolge a un lettore che ha già fatto altre letture su questi argomenti e gliene offre una visione di insieme guidandolo nel processo di nascita e a volte di scontro di queste teorie, senza trascurare anche l'aspetto umano dei vari scienziati che le hanno elaborate. Un libro che consiglio assolutamente.

  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    01/10/2017 09:35:06

    Una volta era facile parlare del nulla. Beh, no: una volta non si pensava che potesse esserci "il nulla", proprio come non aveva senso parlare del numero zero. Ancora Cartesio non ammetteva l'esistenza del vuoto, e se ci pensate l'etere serviva allo stesso scopo nella meccanica newtoniana, la prima delle teorie fisiche trattate in questo libro; le altre sono l'elettromagnetismo classico, la relatività generale e la meccanica quantistica. Più che al significato fisico del concetto di vuoto (o se preferite del nulla), però, a Weatherall interessa mostrare le sue implicazioni filosofiche; s interessante la lettura che lui fa della diatriba tra Leibniz - che sicuramente il calcolo infinitesimale lo vedeva anche filosoficamente - e Newton, che oggettivamente io credevo meno interessato a tali speculazioni; sicuramente peculiari sono poi le sue interpretazioni della fisica quantistica - ma anche lì possiamo dire che ogni fisico ha le sue idee. Quello che si scopre è che il vuoto è diventato man mano sempre più "pieno", nel senso di avere una certa struttura (o tante possibili strutture come nel caso delle equazioni della relatività, per non parlare della meccanica quantistica). Nel complesso un bel testo anche se non semplicissimo, aiutato dalla buona traduzione di Andrea Migliori.

  • User Icon

    Ivano

    10/07/2017 16:06:50

    Interessante, anche se la totale assenza di figure lo rende abbastanza ostico a chiunque non sia esperto in materia di concezioni spazio-temporali et similia. In certi punti inoltre sembra di assistere ad un susseguirsi di eventi storici con nomi e riferimenti da approfondire con note talvolta molto lunghe o perfino incomplete. Considerando anche il prezzo abbastanza elevato, consiglio di dare la priorità alla lettura di opere di altri divulgatori scientifici, ad esempio Carlo Rovelli.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali