Categorie

Fly

Artisti: Zucchero
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Polydor
Data di pubblicazione: 22 settembre 2006
  • EAN: 0602517054462
Disco 1
  • 1 Bacco perbacco
  • 2 Un kilo
  • 3 Occhi
  • 4 Quanti anni ho
  • 5 Cuba libre
  • 6 È delicato
  • 7 L'amore è nell'aria
  • 8 Pronto
  • 9 Let it shine
  • 10 Troppa fedeltà
  • 11 E di grazia plena

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Michele

    06/12/2007 11.40.56

    "E' delicato", con "Diamante", è forse la canzone più bella di Zucchero, una perla assoluta nel panorama musicale italiano degli ultimi anni. Ogni volta che ascolto questo dolce sussurro, che sfocia in un crescendo finale assolutamente coinvolgente, mi commuovo profondamente. L'album è decisamente interessante, si fa ascoltare, Zucchero riesce a trasmettere emozioni intense, dimostrando di essere un grande artista, a dispetto di alcune assurde critiche, a mio avviso, immeritate e decisamente fuori luogo. Senza contare che si tratta di uno dei pochissimi artisti italiani di dimensione internazionale, il che già dovrebbe bastare a giustificare un maggiore rispetto verso questo grande musicista.

  • User Icon

    Salvatore

    28/08/2007 16.16.32

    Davvero un cd stupendo.Sono 10 giorni ke lo ascolto più volte al giorno e non mi stanco nai. Poco importa se qualche pezzo è simile ad un altro.L'importante è provare sempre nuove e stupende sensazioni ad ogni ascolto.Grazie Zucchero!Voto 5/5

  • User Icon

    fabio fiume

    02/07/2007 12.38.12

    Zucchero spacca il pubblico,come tutti gli artisti estremamente famosi,che al pari dei fans vantano un altrettanto cospiquo numero di detrattori( Pausini,Ramazzotti,Ferro,Nek etc etc ).Ed in Zucchero detrarre e' stato sempre troppo facile,visto che nei suoi lavori si sono sempre sprecati plagi e citazioni non dichiarate.Da contro parte c'e' da dire che forse,a parte Blu sugar, di una decina di anni fa,tutti i dischi del bluesman italiano piu' famoso al mondo,hanno sempre avuto un loro perche',risultando perlomeno discreti.Come questo Fly,che scende giu' tutto di un fiato,tra ballate(che gli riescono benissimo) dalle grandi evocazioni come "Occhi" e " quanti anni ho" ( forse il miglior pezzo del cd )o come la gospelliana "é delicato" e composizioni piu'ritmate,con la batteria in primo piano.Non si puo' non muovere il piedino, mentre si ascolta "un kilo",l'attuale singolo, anche se questo e' ripreso pari pari da "The seeds" dei Roots di appena un paio d'anni fa.Cosi' come non si puo' evitare di canticchiare "cuba libre" anche se sulla base ci si canta sopra tranquillamente "don't let me be misunderstood" dei Santa Esmeralda e se il testo e' piu' o meno una rivisitazione di "me gustas tu" di Manu Chao... e badate che tra i 2 brani corrono 20 anni! Ma non si puo' parlare di ingenuita' stilistiche; Zucchero e' ben consapevole di intercorrere in queste gaffe da hit parade,lo fa da sempre,ma se ne gongola, perche' i suoi dischi vanno comunque al numero uno, perche' le sue canzoni le cantiamo tutti,perche' i suoi tour sono sempre sold-out. Ed allora anche il giudizio al suo album si spacca in due e volano fuori una pesante insufficenza per mancanza di idee ed un brillante distinto per la godibilità dei brani, ( lenti in testa ) rendendo nel complesso il disco promuovibile..... con remore ma promuovibile. Voto al disco : Sufficiente

  • User Icon

    marcello

    18/05/2007 19.27.04

    una copia di brani...un pensiero depresso...dei suoni confusi...voto sotto zero...deprimente

  • User Icon

    Clelia

    04/05/2007 22.15.11

    ...la magia di zucchero si ripete anche in questo splendido album...meravigliose occhi ed è delicato...poesie, non canzoni... sei grande zucchero!!! continua così!!!

  • User Icon

    Antonio

    21/04/2007 10.31.59

    Per me Zucchero rimane sempre il numero 1 italiano!!! Da notare le canzoni "É delicato", "Quanti anni ho", "Let it shine" e "Troppa fedeltá" x la loro bellezza ... Da notare (purtroppo per criticare) é anche "Pronto", probabilmente si era dimenticato di aver giá usato lo stesso ritmo per "Baila Morena"... Ma a Zucchero possiamo permetterlo... W Sugar Fornaciari!!!!!!!!!

  • User Icon

    Loris88

    18/03/2007 17.12.16

    ma è vero che "Un kilo" è dedicata al suo nemico numero uno VASCO ROSSI???????????? dal testo sembrerebbe proprio di si..........

  • User Icon

    mickey

    07/03/2007 10.38.13

    La prima volta che ho sentito BACCO PERBACCO credevo che Zucchero fosse impazzito, ma poi ho ascoltato tutto il cd e ho cambiato totalmente idea...MERAVIGLIOSO!!! Nessuna canzone mi aveva mai emozionato come OCCHI, forse soltanto DIAMANTE...

  • User Icon

    riccardo

    02/03/2007 16.31.32

    Amavo Zucchero. Quando non scriveva testi mielosi e vomitevoli, quando nella sua musica c'era veramente un poco di blues (tu mi piaci come questa birra, dune mosse). Di quell'artista rimane solo la bella e graffiante voce. Originalità, manco a parlarne. Alcune tracce persino imbarazzanti. Cuba Libre è una delle canzoni più brutte che abbia mai ascoltato. Si salvano appena E' delicato, L'amore è nell'aria e, forse let it shine, l'unica dove il blues fa almeno capolino. Mi fa rabbia questa storia del bluesman italiano famoso nel mondo quando di quel genere musicale non c'è neppure l'ombra. Che si faccia inoltre scrivere i testi da qualcuno perchè molti sono, ripeto, imbarazzanti. Non è un caso che l'apice fu raggiunto da Diamante con musica di Sugar e testo del grande De Gregori. A quando un album a quattro mani?

  • User Icon

    Filippo

    01/03/2007 17.12.02

    io ascolto zucchero da circa un anno, ho ascoltato tutti gli album, o quasi e posso dire che questo è uno dei più belli, musica splendida come sempre d'altronde. Io rispetto zucchero, è un grande cantante e spero che continui a farci sognare con la sua musica, il mio sogno è quello di incontrarlo e se mai ci riuscissi non sò cosa gli direi, sicuramente direi una cosa Zucchero=italia.

  • User Icon

    mauretto

    18/02/2007 11.24.45

    Condivido i voti bassi se non altro perchè zucchero insiste...ascoltavo alla radio "è delicato" ma mi sembrava di sentire "Speed of sound" dei Cold Play!!!provare per credere...

  • User Icon

    mario

    12/02/2007 13.22.21

    io amo la musica di zucchero quindi posso solo dire che questo album è un altro suo capolavoro

  • User Icon

    Valentina

    09/02/2007 11.28.43

    E' vero, Zucchero non è al top, il disco è molto bello e melodico, ma non fa scintille nè scarica adrenalina come spirito divino...forse uno Zucchero un po' giu di tono, ma comunque sempre ad alti livelli e sempre in grado di coinvolgere e suscitare grandi emozioni...per chi l'ha votato 1 criticando brutalmente questo suo lavoro: ma ragazzi guardatevi intorno! guardate che pessime interpretazioni e che pessimi lavori piatti e deludenti l'industria musicale ci sta offrendo in questi tempi! E' una fortuna che un artista come Zucchero, anche se non scintille sia in grado comunque in mezzo a tanta spazzatura di regalarci un disco così bello!

  • User Icon

    mindthegirl

    04/02/2007 11.13.06

    ...il disco va ascoltato a piccole dosi. ASCOLTATO.Quanti sanno ancora prendersi il tempo di ascoltare?...é un disco essenzialmente semplice, ossia la sua ricchezza e la sua verità stanno nell'essenzialità delle melodie e delle parole.Secondo me è un distillato di sensibilità musicale, prendetevi tutto il tempo...

  • User Icon

    Pinky

    19/12/2006 12.57.40

    Forse (anzi certamente) non un capolavoro, ma un album che nella produzione italiana di questi ultimi anni si fa notare. Certo si sentono un po' di ripetizioni ma ci sono pezzi che prendono, a me in particolare è piaciuto: "Bacco perbacco" e "Occhi" (forse perchè già sentiti) e l'organo in "Quanti anni ho", impalcatura sonora che forse avrebbe meritato uno sviluppo migliore.

  • User Icon

    ander

    15/12/2006 21.22.42

    in una recensione luca scrive: "lo si odia o lo si ama". beh.. io faccio parte della prima categoria. me l'hanno regalato (credo proprio comprato su ibs), l'ho ascoltato un po' di volte e... niente!! non è mai scattata la scintilla (nè ora nè mai). a volte lo trovo molesto....

  • User Icon

    Rossano

    14/12/2006 00.20.21

    PENSO CHE GLI ALBUM COME BLUE'S, ORO INC E BIRRA,SPIRITO DIV E SHAKE SIANO UNICI MA NON PER QUESTO GLI ALTRI ALBUM COMPRESO FLY DEBBANO ESSERE MOTIVO DI DELUSIONE ECC. CC. CONSIGLIO A COLORO CHE SONO RIMASTI DELUSI DI RIASCOLTARE L'ALBUM ALMENO SEI O SETTE VOLTE PRIMA DI DARE GIUDIZI AFFRETTATI. VEDRETE CHE AL DECIMO ASCOLTO COMINCERETE AD APPREZZARLO E FORSE A RICREDERVI

  • User Icon

    Gemini

    30/11/2006 23.58.29

    Infine Sugar è tornato, con questo atteso album intitolato semplicemente 'Fly'. E' senza dubbio un disco diverso dai precedenti Shake, Blue Sugar e dallo splendido Spirito DiVino. Alcune tracce sono di alta fattura, come E' delicato (scritta con Fossati), Troppa fedeltà (scritta con Jovanotti) e Occhi-Flying away. Purtroppo, ci sono anche tracce chiaramente commerciali, come Cuba Libre o Un chilo, che squalificano il valore dell'opera nel suo complesso. Comunque un bell'album, forse troppo in fretta criticato.

  • User Icon

    Luca (Napoli)

    20/11/2006 19.07.59

    Lo si ama o lo si odia, Zucchero è ormai uno dei pochi baluardi della musica italiana e qui non brilla ma nemmeno delude.

  • User Icon

    axl

    16/11/2006 14.13.26

    premetto che sono al secondo ascolto...disco carino e orecchiabile. nonostante questo manca sicuramente il " vero pezzo blues capolavoro". penso, con un pizzico di nostalgia, agli anni di "dune mosse", "madre dolcissima" e "così celeste". tuttavia è un album certamente migliore rispetto all'ultimo SHAKE!!!!!

Vedi tutte le 84 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione