Fogli d'album e altri schizzi per pianoforte

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Bedrich Smetana
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 20 febbraio 2014
  • EAN: 5028421947884

€ 9,50

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Andante in Mi bemolle maggiore; Pensée fugitive; Fogli d’album op.2; Pezzi caratteristici op.3; Schizzi op.4; Schizzi op.5; Fogli d’album
Questo nuovo disco consente di apprezzare un lato relativamente poco noto della produzione di Bedrich Smetana, il compositore boemo conosciuto soprattutto per aver scritto il celebre ciclo di poemi sinfonici Ma vlást (La mia patria) e altre opere orchestrali di ampio respiro. Pur non potendo essere liquidate come semplici oleografie da salotto, le sue opere per pianoforte sono pervase dall’atmosfera suggestiva della campagna boema, come si può notare dalle sue danze pittoresche, dalle sue caratterizzazioni intrise di poesia, dai romantici fogli d’album e dalle malinconiche immagini sonore. Questo disco vede assoluto protagonista il pianista italiano Roberto Plano, vincitore di diverse competizioni internazionali di alto livello tra cui il Concorso Van Cliburn, che dimostra di sapere esprimere con grande immediatezza i sentimenti e le atmosfere di questi splendidi lavori. «Questo pianista italiano dimostra di possedere una maturità che va molto oltre la sua età […] Nella sua interpretazione è possibile percepire una meravigliosa trasparenza e un assoluto controllo delle voci interne» (Anthony Tomassini, New York Times).

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Bedrich Smetana Cover

    Compositore, pianista e direttore d'orchestra boemo. La giovinezza e gli anni di insegnamento a praga. Il padre, birraio, era dilettante di violino, e di sera suonava con gli amici quartetti di Haydn e di Mozart. Bedich, a quattro anni, era già in grado di sostituirlo, e a sei si esibì al pianoforte in una festa. Presto cominciò pure a comporre: al 1842 risale un galop che testimonia la sua innata inventiva. Nei nove anni di studio (1834-43) S. conobbe altre città ceche (i suoi si erano trasferiti a Jindichuv-Hradec, nell'alta Moldava, da dove egli fu inviato al collegio di Nêmecky-Brod, poi al ginnasio di Praga, dove ebbe come collega E. Hanslick, e infine a quello di Pilsen), entrando in vivo contatto con le tradizioni storico-culturali della sua gente. Continuava intanto a studiare pianoforte... Approfondisci
Note legali