Categorie
Traduttore: L. Noulian
Editore: Feltrinelli
Collana: I canguri
Anno edizione: 2008
Pagine: 293 p., Brossura
  • EAN: 9788807702013
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 9,18

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Un linguaggio realistico, ricco di metafore e di immagini tratte dalla vita quotidiana, per parlare di ciò che in genere, in letteratura, viene solo evocato, se non addirittura edulcorato o idealizzato: il sesso nella sua più cruda fisicità, qui presentato come un rituale ormai insulso, completamente scisso dal sentimento, meccanizzato, distorto, estremizzato, spersonalizzato. Sullo sfondo un'arida Manchester, di cui si riconoscono le vie dello shopping e i locali più noti, ma che per il resto potrebbe essere una qualunque città occidentale, con le strade del centro solcate da una moltitudine di giovani dal look impeccabile e con le idee chiarissime su come trascorrere il sabato sera, ma a cui, alla fin fine, sfugge il senso generale di questa grande giostra del consumo e del divertimento. "L'esistenza: uno sbadiglio dissimulato. Un tedio stupefacente che fa calare una tenda di cotone leggero attorno al cervello, che fa vedere la vita come un disastro privo di coerenza". In questo panorama disperante e incolore, il sesso appare come unico anestetico, unico rimedio e unica meta possibile, ma la sua pratica ossessiva induce a entrare in territori ancora più impervi, contrari alla morale comune, bersaglio sicuro della censura e delle autorità in questa Inghilterra amorale ma conservatrice. In quei territori Joe Stretch si avventura con insolita audacia e schiettezza, dimostrandosi anche originale nell'immaginare il tetro futuro che potrebbe fondarsi su simili premesse. Peccato per i numerosi refusi che saltano all'occhio con sconcertante frequenza, persino nella quarta di copertina.
Ilaria Rizzato