Frida

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Julie Taymor
Paese: Stati Uniti
Anno: 2002
Supporto: Blu-ray
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 12,90

Venduto e spedito da OCCHIO AL FILM

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 12,90 €)

La vita della pittrice messicana Frida Kahlo. Un'esistenza segnata dalle dolorose ferite di un grave incidente che hanno costretto l'artsta a lunghi periodi di immobilità. La relazione complessa con il marito Diego Rivera, anche lui pittore, e un prestigioso circolo di amici hanno accompagnato la donna fino alla sua precoce morte.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Marina

    15/05/2020 11:35:24

    Se si è amanti di questa favolosa e controversa pittrice, non si può non acquistare questo film. Il film ripercorre la sua vita per intero, l'incidente che l'ha segnata, la forza, l'amore per la pittura e il suo Diego, con una fotografia che ho trovato davvero bella. Salma Hayek inoltre è molto brava e adatta alla parte. Lo consiglio.

La vita e gli amori della pittrice Frida Khalo

Trama
Ci sono urgenze nella vita di un una donna che il destino spesso può favorire o addirittura accelerare. Un incidente diventa l'accidente della e per la vita di Frida Kahlo, giovane donna messicana, per formalizzare intuizioni. Intuizioni che Frida strappa al mondo visibile - i volti dei genitori e della sorella, il sentimento complesso per Diego Rivera, compagno nell'arte e nella vita -, ai segni della natura e della cultura messicana, consegnandoli a quello bidimensionale

  • Produzione: Miramax Home Entertaiment, 2012
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 119 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1 HD);Inglese (DTS 5.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • AreaB
  • Contenuti: interviste: conversando con Salma Hayek - conversando con Julie Taymor - intervista a C.Vargas - B.Moyers intervista Julie Taymor; speciale: "Camminando nei luoghi reali" - "La visione di Frida" - "Il disegno di Frida" - "La musica di Frida" - "Ritratto di un'artista"; dietro le quinte (making of): La voce di Lila Downs - "Salma Hayek recording session"
  • Salma Hayek Cover

    Propr. S. Valgarma H. Jiménez, attrice messicana. Figlia di un uomo d'affari libanese e di una cantante lirica messicana, dopo gli studi inizia a lavorare nelle telenovela diventando in breve una delle attrici più popolari del suo paese. Nei primi anni '90 parte per Los Angeles ed esordisce sul grande schermo con una parte di sfondo in Mi vida loca (1994) di A. Anders. Il successo arriva però con i film di R. Rodriguez che ne esaltano il fascino bruno e sensuale: dal violento Desperado (1995), seguito di El Mariachi (1992) con A. Banderas, al grottesco Dal tramonto all'alba (1995). Tra le sue successive interpretazioni Mela e Tequila - Una pazza storia d'amore con sorpresa (1997) di A. Tennant, in cui ottiene il suo primo ruolo da protagonista, e Wild Wild West (1999) di B. Sonnenfeld. Nel... Approfondisci
  • Geoffrey Rush Cover

    Propr. G. Roy R., attore australiano. Dopo gli studi in lettere, si trasferisce a Parigi per frequentare la celebre Scuola di teatro di J. Lecoq. Esordisce al cinema in sordina con parti di sfondo in film minori agli inizi degli anni '80, ma dopo alcune esperienze televisive arriva la grande occasione con il ruolo del protagonista del drammatico Shine (1996, Oscar) di S. Hicks. Nelle pellicole successive si dimostra valente attore versatile: è l'implacabile prefetto di polizia Javert nel letterario I miserabili (1998) di B. August, il simpatico bugiardo Philip Henslowe del romantico e rocambolesco Shakespeare in Love (1999) di J. Madden, l'eccentrico marchese De Sade nell'audace Quills, la penna dello scandalo (2001) di P. Kaufman. Nel 2004 interpreta P.?Sellers nel biopic Tu chiamami Peter... Approfondisci
  • Alfred Molina Cover

    Attore inglese. Studia alla Guildhall School of Music and Drama e debutta nel cinema nel 1981 in I predatori dell’arca perduta di S. Spielberg. Tozzo e irsuto, è meglio conosciuto per la sua interpretazione del marinaio sovietico in Lettera a Breznev (1985) di C. Bernhard. È il teatro a dargli maggiori soddisfazioni e riconoscimenti con la nomination al Tony Award per lo spettacolo Art di Y. Reza. Nel 2000 è il sindaco rigido e conservatore della piccola cittadina francese del film Chocolat di L. Hallström, dal romanzo di Joanne Harris, ma conquista la popolarità presso il grande pubblico con il ruolo del Dr.?Otto Octavius, destinato a trasformarsi nel perfido Doc Ock, in Spider-Man 2 (2004) di S.?Raimi. Approfondisci
Note legali