Recensioni Fuoco. Diario inedito senza censura 1934-1937

  • User Icon
    Ale'75
    09/01/2004 18:17:51

    “Avrei lasciato perdere volentieri tutte le spiegazioni per passare al contatto fisico. E’ così che June sistemava tutto. E’ un modo di essere felici, ciechi. Le idee fanno male. La consapevolezza fa male. Capire fa male. La lucidità fa male. Il rapporto fa male. La vita fa male. Ma lasciarsi andare, abbandonarsi e vivere secondo natura non fa male. I miei occhi si stanno chiudendo. Mi sto lasciando andare alla corrente, sto scivolando in un mondo di sensazioni.” Anais Nin fa delle parole una musica per i sensi dove la ragione entra solo per dettare un ritmo.

    Leggi di più Riduci