Furia rossa (DVD) di Steve Sekely - DVD

Furia rossa (DVD)

Stronghold

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Stronghold
Regia: Steve Sekely
Paese: Stati Uniti
Anno: 1951
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 11,89 €)

Fuggendo dalla guerra di Secessione che infuria negli Stati Uniti, Maria e sua madre raggiungono il Messico e si ritrovano in piena rivoluzione. Maria prende una cotta per il capo dei rivoltosi della zona, Pedro, ma un cugino della ragazza, molto attaccato alle proprietà di lei, lo uccide in un agguato. Il delitto fa però reagire anche l’ultimo dei peones.
  • Film in bianco e nero
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 68 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: No
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Veronica Lake Cover

    "Nome d'arte di Constance Frances Marie Okelman, attrice statunitense. Bellezza piccante e dal fascino torbido, al cinema comincia con piccoli ruoli, facendosi notare come donna fatale e perversa nel melodramma I cavalieri del cielo (1941) di M. Leisen. Con A. Ladd costituisce una coppia di grande successo nel noir statunitense a partire da Il fuorilegge (1942) di F. Tuttle, dove perfeziona un personaggio di dark lady infida e calcolatrice, il volto metà nascosto da una cascata di capelli platinati a suggerire la doppiezza del suo carattere. Se il pubblico ama vederla commettere azioni riprovevoli (La chiave di vetro, 1942, di S. Heisler; La dalia azzurra, 1946, di G. Marshall, entrambi ancora al fianco di A. Ladd), L. si dimostra anche efficace commediante, prima in I dimenticati (1942) di... Approfondisci
  • Zachary Scott Cover

    Propr. Z. Thomson S. jr., attore statunitense. Comprimario e protagonista elegante e versatile, esordisce nel segno del noir (La maschera di Dimitrios, 1944, di J. Negulesco) e del melodramma più cupo (Il romanzo di Mildred, 1945, di M. Curtiz). Al centro di un conflitto tra uomo e natura di sapore faulkneriano (L’uomo del Sud, 1945, di J. Renoir) o di vertiginose e drammatiche ascese individuali (Il dominatore di Wall Street, 1948, di E.G. Ulmer), torna alle atmosfere del dramma nero (Le donne erano sole, 1947). Si mette in luce, intanto, come comprimario del western (Il ranch delle tre campane, 1949, di R. Enright), della commedia (La seduttrice, 1950, di N. Ray) e dell’avventura (I ribelli dell’Honduras, 1953, di J. Tourneur). Protagonista affine alle sottili ambiguità buñueliane (Violenza... Approfondisci
Note legali