The Gambler

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Rupert Wyatt
Paese: Stati Uniti
Anno: 2014
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 7,89 €)

Jim Bennett, professore di letteratura col vizio del gioco d'azzardo, prende in prestito un'importante somma di denaro da un gangster. Inizia per lui un'inesorabile discesa senza ritorno nell'universo della criminalità organizzata dove, tra giocatori, allibratori e strozzini, impara subito che le regole non fanno parte di questo mondo.
3,25
di 5
Totale 4
5
0
4
2
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ciro andreotti

    28/04/2020 14:29:06

    Jim Bennett, un eminente docente universitario di letteratura, è anche un giocatore di poker compulsivo con molte migliaia di dollari da restituire a due strozzini in soli sette giorni, al termine dei quali la sua vita potrebbe cambiare per sempre. Remake a distanza di oltre quarant’anni della pellicola firmata nel 1974 da Karel Reisz, 40.000 dollari per non morire, interpretata da James Caan nel ruolo del docente apprezzato dai suoi studenti e che è stato questa volta impersonato dal dimagritissimo, per l’occasione, Mark Whalberg, nel ruolo di un giocatore compulsivo che anela l’autodistruzione e che dietro l’apparenza di una esistenza al limite cela anche quella di stimato docente di letteratura, rampollo di un’agiata famiglia che ha in Jessica Lange una madre con seri problemi di alcoolismo, e che è afflitto una depressione latente che soffoca in partite suicide e conoscenze che lentamente lo trascineranno sull’orlo del baratro, non senza un aiuto molto consapevole da parte dell’ex rapper Marky Mark, che calato in un ruolo in cui deve discernere di letteratura di matrice anglosassone e capacità di scrittura non sembra trovarsi minimamente a suo agio. Menzione speciale per John Goodman nel ruolo di uno strozzino dal cuore d’oro, appassionato di scotch e saune, ma nel complesso la rivisitazione del romanzo di Fëdor Dostoevskij portata in pista da Rupert Wyatt, noto al pubblico per il pluripremiato Prison Escape, rappresenta un’occasione sprecata per trattare meglio sia il tema della dipendenza da gioco sia il thriller dietro la quale si cela la restituzione del denaro da parte del professor Bennett, così come anche una storia d’amore fra lo stesso Bennett e un’allieva molto promettente impersonata da Brie Larson.

  • User Icon

    SIRO

    26/04/2019 05:54:47

    Il vizio del gioco, terribile, con una vena di autodistruzione del grande Mark Wahlberg, bel film

  • User Icon

    Ernesto

    08/09/2015 21:10:57

    Un film che ci fa riflettere di come ci si può rovinare la vita quando si entra nel tunnel della dipendenza da gioco. Come Jim Bennett che alla fine per saldare il conto non gli rimmarà altro che giocarsi al tavolo della "Roulette" la propria pelle. Nero vivi, rosso sei morto. Se volete sapere come è finita, guardatevi il film.

  • User Icon

    tommaso

    10/06/2015 14:40:15

    un film un po' a metà strada..certi dialoghi..terribile Wahlberg la cui mediocrità è conclamata,grandissimo in tutti i sensi john goodman.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: Universal Pictures, 2015
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 111 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); scene inedite in lingua originale
  • Mark Wahlberg Cover

    "Propr. M. Robert Michael W. Attore statunitense. Divenuto celebre come cantante rap con il nome d'arte di Marky Mark, avvia la carriera di attore in alcuni film televisivi per poi esordire al cinema con una piccola parte in Mezzo professore tra i marines (1994) di P. Marshall. Nel 1997, grazie al ruolo del pornodivo Dirk Diggler in Boogie Nights - L'altra Hollywood di P.T. Anderson, mostra di essere un interprete completo e poliedrico. Conferma il suo talento recitativo in Three Kings (1999) di D.O. Russell e The Yards (2000) di J. Gray, mentre nel 2001 è protagonista di Il pianeta delle scimmie di T. Burton. Si misura con il ruolo che fu di C. Grant in The Truth About Charlie (2002) di J. Demme, remake di Sciarada (1963) di S. Donen, è il più carismatico e risoluto dei fratelli Mercer in... Approfondisci
Note legali