Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

The Game. Nessuna regola di David Fincher - DVD

The Game. Nessuna regola

The Game

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Game
Regia: David Fincher
Paese: Stati Uniti
Anno: 1997
Supporto: DVD
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per il suo quarantottesimo compleanno un ricco consulente finanziario riceve in regalo dal fratello l'iscrizione ad un club che organizza per i propri membri un gioco in grado di trasformare una vita tranquilla in un continuo rischio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,29
di 5
Totale 24
5
13
4
8
3
1
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mr Gaglia

    27/01/2015 18:34:47

    Questo The Game è semplicemente spettacolare. Un gioco fatale, forse mortale, nel quale non si sa dove finisca la simulazione e dove cominci la realtà In sostanza un thriller mozzafiato: quale definizione migliore? David Fincher sa giocare bene con le atmosfere ed è un mago della mistificazione, fino all'ultimo non è chiaro lo scopo del gioco sebbene le prime avvisaglie emergano a mezz'oretta dalla fine. La kafkiana angoscia che investe Douglas nel ruolo dell'arrogante e spocchioso miliardario è un mattatore come pochi; vederlo crollare poco alla volta sotto il peso del gioco che lui stesso ha sottoscritto, da già le sue soddisfazioni. Nulla è prevedibile, gli organizzatori del gioco sembrano pressoché onnipotenti e la tensione ed il ritmo sono ad ottimi livelli. The game rende l'idea del meccanismo claustrofobico in cui è rinchiuso Nicholas (M. Douglas) contemporaneamente lasciando costanti dubbi sul rapporto fra realtà e fantasia nello spettatore. Sean Penn è perfetto nei personaggi ambigui, che non si sa mai da quale parte collocare, e Deborah Unger è certamente enigmatica. Consigliatissimo e comunque originale nella trama.

  • User Icon

    Ernesto

    01/05/2013 15:09:02

    Troppo inverosimile. Tutto scorre alla perfezione come pianificato senza l'opportunità di un secondo "CIAK", senza il minimo intoppo. Strano che alla fine non abbiano pronunciato la fatidica frase: "Buona la prima". Sembrava di assistere ad un programma di "Scherzi a parte". Chissà! Forse l'idea è partita proprio da quì.

  • User Icon

    Antonio

    03/10/2011 20:36:20

    Un film fantastico!

  • User Icon

    Vincenzo

    25/09/2009 13:59:05

    Bel thriller, molto originale.Fincher da' un'ottima prova di regia. Grande Michael Douglas. Cito: <<Non è giusto criticare un film d'INTRATTENIMENTO per la poca plausibilità>> Alfred Hitchcock. (immaginiamoci uno 007 "credibile" o un Alfred Hitchcock "realizzabile")

  • User Icon

    sabra

    02/12/2008 18:25:56

    A mio parere è un film geniale!!per nulla noioso,ben recitato,pieno di suspance,con una trama diversa dal solito e un finale del tutto inaspettato!da vedere!!

  • User Icon

    Francesca

    21/02/2008 14:14:39

    Un bel thriller psicologico, lo ho scoperto solo 10 anni dopo l'uscita nelle sale, mi è veramente piaciuto

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    08/01/2008 14:40:48

    già a metà avevo capito come andava a finire, cmq un ottimo film...ottima la regia, d'altra parte è Fincher...

  • User Icon

    pierfrancesco

    20/03/2007 12:33:34

    veramente bello e ricco di suspence!!!! douglas e penn sono un duo formidabile nella parte dei due fratelli tanto opposti. un regalo molto particolare questo gioco, tanto da volerci perdere la vita.

  • User Icon

    Emilio

    05/01/2006 13:37:56

    Davvero coinvolgente! Forse la trama è un pò surreale però nonostante questo riesce ad intrattenerti fino all'ultimo secondo perchè il finale cambia in continuazione! Molto bello!

  • User Icon

    cicquetto

    19/10/2005 21:34:54

    trama improbabile ma coinvolgente. azione e tensione, davvero fatto bene.

  • User Icon

    Botolo79

    04/10/2005 20:50:52

    La storia, pur irreale, risulta a mio avviso assolutamente geniale e il regista Fincher qui raggiunge uno dei suoi massimi livelli. L'azione infatti non perde mai ritmo e dalla prima all'ultima inquadratura lo spettatore è coinvolto in questo gioco fantastico, spietato, perverso eppure asolutamente affascinante!! Per non parlare di un Michael Douglas veramente "centrato" nella parte!

  • User Icon

    Alessandro

    19/09/2005 11:32:47

    Grande film e grande finale!

  • User Icon

    cinemanta

    08/09/2005 12:02:59

    Molto ben fatto, rientra purtroppo però nella categoria dei film "usa e getta", in cui tutta la trama è in funzione delle clamorose scene finali, dopo averlo visto una volta non ha proprio senso rivederlo!

  • User Icon

    Cristiana

    07/09/2005 00:09:51

    Un film spettacolare da vedere e rivedere perche'tutte le volte ti affascina.

  • User Icon

    DYLAN128

    03/05/2005 18:10:36

    Un film qasi perfetto:suspense impeccabile,sorprese una dietro l'altra.Ma la storia è troppo inverosimile.

  • User Icon

    Cristian

    12/04/2005 04:58:19

    Uno dei più bei film della storia per genialità che ti tiene incollato allo schermo per i continui cambi di scena e sorprese!!!! OTTIMO!!!

  • User Icon

    Luca Mantova

    22/02/2005 22:38:56

    Fincher secondo solo a sè stesso con il migliore Fight Club. Ma The Game è un film da non perdere per credibilità, intelligenza, eleganza e...emozioni dal primo all'ultimo minuto. Fincher grazie di esistere!

  • User Icon

    Chris

    23/11/2004 15:16:58

    Assolutamente geniale, una delle idea piu' brillanti e meglio realizzate nella storia della cinematografia, un film da non perdere.

  • User Icon

    maurizio

    23/04/2004 21:01:37

    Cerebralmente noioso. Storia inverosimile.

  • User Icon

    stefano

    20/04/2004 16:37:21

    uno dei pochi film non scontati, dove fino alla fine non si riesce a districare la matassa della trama. da vedere!

Vedi tutte le 24 recensioni cliente
  • Produzione: Cecchi Gori Home Video, 2001
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 109 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: biografie; filmografie
  • Michael Douglas Cover

    Douglas Michael propr. M. Kirk D. (New Brunswick, New Jersey, 1944) attore e produtore statunitense. Figlio di Kirk D., una delle figure più simboliche di Hollywood, e dell'attrice inglese D. Dill, rappresenta egli stesso una colonna del cinema americano. Nel 1962, a diciotto anni, ha l'occasione di fare esperienza come aiuto-regista di D. Miller sul set di Solo sotto le stelle, dove recita il padre, il quale tuttavia lo spinge a continuare gli studi. Scartata l'opportunità di iscriversi a Yale, sceglie i corsi di arte drammatica presso l'Università della California. Continua poi gli studi a New York e nel frattempo debutta come attore in Combattenti della notte (1966) di M. Shavelson, in cui non viene accreditato. Tre anni dopo ottiene il ruolo di un improbabile hippy pacifista che si arruola... Approfondisci
  • Sean Penn Cover

    Attore e regista statunitense. Interprete dotato di grandi capacità e di un temperamento focoso e ribelle, è il rappresentante più significativo dei bad boys degli anni '80, ribelli senza causa e senza avvenire, in stridente attrito con il perbenismo dell'America reaganiana. L'esordio è in Taps - Squilli di rivolta (1981) di H. Becker, ma il primo ruolo da protagonista arriva con Bad Boys (1983) di R. Rosenthal. Nel 1986 sposa la popstar Madonna e insieme a lei recita in Shanghai Surprise di J. Goddard: il matrimonio dura poco ma gli regala grande popolarità che sfrutta sapientemente mostrando tutto il suo talento in Vittime di guerra (1989) e in Carlito's Way (1993) di B. De Palma. Straordinaria anche l'interpretazione, nei panni di un assassino condannato a morte, in Dead Man Walking - Condannato... Approfondisci
Note legali