Generalia delictorum. Il «Tractatus criminalis» di Tiberio Deciani e la «Parte generale» di diritto penale

Michele Pifferi

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2006
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 474 p.
  • EAN: 9788814122989
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 43,70

€ 46,00

Risparmi € 2,30 (5%)

Venduto e spedito da IBS

44 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello

L'opera ricostruisce l'origine della riflessione sui principi generali di diritto penale nella scienza giuridica tardo medievale, con particolare riferimento al Tractatus criminalis di Tiberio Deciani, dove per la prima volta vi è un'indagine approfondita sugli elementi costitutivi del delitto.
La c.d. ""parte generale"" decianea segna nella scienza criminale l'avvio di un percorso teorico molto fortunato che caratterizza l'età moderna: al penalista spetta il compito di costruire il sistema punitivo combinando la volontà del legislatore alla tradizione culturale, mediando tra i ""principi"" e le esigenze di ordine dello Stato.