Gente di rispetto di Luigi Zampa - DVD

Gente di rispetto

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Luigi Zampa
Paese: Italia
Anno: 1975
Supporto: DVD

€ 10,75

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 10,75 €)

Arrivata in un paesino siciliano per ricoprire l'incarico di maestra, una bella ragazza settentrionale attira subito le attenzione degli uomini. Ma alcuni di quelli che la corteggiano vengono assassinati: qualcuno protegge la ragazza in maniera interessata.
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    HULK

    10/11/2008 11:58:23

    Finalmente dopo il recupero storico dei Di Leo, Fulci, etc, arriva anche questo solido film di Zampa. Era dissacrante il nostro cinema, 'Siciliani si nasce, o si diventa?', due dei protagosti uno di Parma, l'altro inglese ed americana la protagonista femminile. Purtoppo nonostante siano passati 35 anni, il film è disastrosamente attuale.

  • User Icon

    LUANA

    24/07/2006 10:32:45

    Dagli anni '70 sembrava di aver ereditato solo film di scarso valore. Questo è un gran film con grandi musiche. L'ambientazione è la stessa del commissario Montalbano, la trama dai molti risvolti sembra uscita da uno dei romanzi di Camilleri. Un film di denuncia che personalmente ho apprezzato molto scoprire.

  • Produzione: AY - Alan Young Pictures, 2012
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Franco Nero Cover

    Nome d'arte di Francesco Sparanero, attore italiano. Biondo e prestante, con saettanti occhi azzurri e cipiglio da valoroso, incarna una bellezza maschile molto «americana», non a caso già apprezzata da J. Huston che nel 1966 fa interpretare a questo italiano atipico, allora semisconosciuto, l'innocente Abele nel kolossal La Bibbia. Il cinema di cassetta ne fa subito un eroe affidandogli ogni sorta di avventure esotiche o metropolitane con almeno due storici pistoleri dello spaghetti-western post S. Leone: Django (1966) di S. Corbucci e il crepuscolare Keoma (1976) di E.G. Castellari. Non gli mancano tuttavia i ruoli più profondi, primo fra tutti il capitano dei carabinieri di Il giorno della civetta (1968), tratto da L. Sciascia e firmato da D. Damiani, che lo dirige in diverse altre pellicole... Approfondisci
  • Claudio Gora Cover

    "Nome d'arte di Emilio Giordana, attore e regista italiano. Dopo la laurea in legge debutta al cinema nel 1939 in un film di R. Matarazzo, Trappola d'amore. Fisico prestante, negli anni '40 conquista il pubblico femminile e diventa uno dei volti del cinema di regime con film quali Signorinette (1942) di L. Zampa, L'amico delle donne (1942) di F.M. Poggioli, Preludio d'amore (1947) di G. Paolucci. Nel 1950 esordisce nella regia con Il cielo è rosso, film di tematiche neorealiste venato di qualche ingenuità melodrammatica, ma che descrive con una certa efficacia la miseria del tempo. Dopo il dramma Febbre di vivere (1953, Nastro d'argento per la regia), si cimenta con minor efficacia nella commedia (L'incantevole nemica, 1953) e successivamente nel western all'italiana (L'odio è il mio Dio,... Approfondisci
  • James Mason Cover

    Attore inglese. Preferisce il palcoscenico a un futuro da architetto e si afferma a teatro secondo la più solida tradizione drammaturgica inglese di sobrietà e misura. Dai primi anni '30 comincia ad apparire sugli schermi in patria e, senza doti di prestanza fisica su cui far leva, comincia a lavorare su una maschera più interiorizzata e sofferta che culmina nei cupi riflessi di morte del terrorista irlandese braccato in Il fuggiasco (1947) di C. Reed. Chiamato a Hollywood, mostra di saper reggere i virtuosistici toni melodrammatici di Pandora (1950) di A. Lewin, al fianco di una lussureggiante A. Gardner, e si cimenta in complesse personalità maschili, dal risoluto feldmaresciallo nazista di Rommel, la volpe del deserto (1951) di H. Hathaway, al Bruto uccisore del proprio benefattore di Giulio... Approfondisci
Note legali