Gertrud - Hermann Hesse - copertina

Gertrud

Hermann Hesse

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Edizione: 11
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
Pagine: 272 p.
  • EAN: 9788804455554
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 7,00

€ 9,50
(-26%)

Venduto e spedito da Libreria Fernandez

Solo una copia disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    TONY

    22/07/2011 12:13:34

    Chef d'ouvre. L'ultimo, breve, capitolo non lo definirei nè prosa nè poesia: ma uno sguardo musicale, delicato, vissuto, sentito sino al coinvolgimento su ciò che è stato e, in prospettiva, su ciò che avrebbe potuto essere.

  • Hermann Hesse Cover

    Scrittore tedesco. Abbandonati gli studi teologici, lavorò come meccanico e poi come libraio; nel 1904 si stabilì sul lago di Costanza, dedicandosi all'attività letteraria. Nel 1911 compì un lungo viaggio in India e nel 1921 prese la cittadinanza svizzera. Fu insignito del premio Nobel nel1946. Il romanzo che lo rivelò fu "Oeter Camenzind" (1904), una storia pervasa di idillica malinconia. Seguirono "Sotto la ruota" (1906) e diversi volumi di novelle. Gli avvenimenti della prima guerra mondiale produssero in lui una violenta crisi accentuando la sua tendenza all'introspezione. Si accostò alla psicoanalisi e introdusse nei suoi libri nuovi e più maturi elementi di critica sociale. Nel 1920 scrisse "L'ultima estate di Klingsor" cui seguirono i... Approfondisci
Note legali