Categorie

Il Giappone in cucina

Graziana Canova Tura

Illustratore: R. Ricciotti
Anno edizione: 2006
Pagine: 397 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788879288040
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibile dal 21 settembre 2006 Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Jin

    29/10/2010 11.33.31

    Molto ben curato, molto utile, semplice nelle spiegazioni e buon numero di ricette. Nella parte finale del libro c'è pure una parte con le contaminazioni (ricette modificate in base ai gusti e ingredienti occidentali). Libro da esperienza diretta, quindi molto ben fatto. Adatto anche per i neofiti.

  • User Icon

    comidademama

    02/11/2006 14.40.55

    Graziana Canova Tura ha vissuto in Giappone e ha scoperto la cucina giapponese attraverso le persone che ha conosciuto, attraverso la voglia di condividere con i suoi cari la sua esperienza e non solo seguendo corsi di cucina e frequentando ristoranti. Sicuramente questo elemento fa sì che questo libro sia più vitale, interessante e ricco di altri pubblicati sull'onda della popolarità della cucina giapponese che ho sfogliato in questi anni. Leggendo alcuni passi mi venivano in mente i pomeriggi trascorsi a casa di Sumi a cucinare gyoza, kabayaki, uguiso mochi, con accanto le nostre quattro bimbe che giocavano parlando un gramelot fatto di inglese, italiano, giapponese e olandese. Quindi, niente carta patinata e foto ad effetto, molta sostanza, una serie di glossari fatti bene e dei disegni chiari. Ricette cristalline, precise e puntuali. Dopo venti minuti di lettura avevo già sfoderato il mio coltello giapponese e iniziato a cucinare. Sul mio blog ho segnalato in una recensione ben più lunga questo libro come valida strenna natalizia gourmand 2006, lo consiglierei anche a chi non ama particolarmente cucinare, ma è incuriosito dalla cucina giapponese e la vuole gustare con un po' più di consapevolezza. Che dire di più, un bel libro.

Scrivi una recensione