Categorie

Joanne Harris

Traduttore: L. Grandi
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2012
Pagine: 434 p. , Rilegato
  • EAN: 9788811670643

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    antonella

    28/12/2013 20.32.05

    Joanne Harris è una delle più grandi scrittrici del momento , e anche questo romanzo lo dimostra. Lettura coinvolgente, personaggi ormai familiari , sempre ricchi di sfumature e novità, il passato che ritorna. Decisamente più amabile di Chocolat, ma meno misterioso di Le scarpe rosse, che rimane un capolavoro. Speriamo in un altro capitolo con protagoniste Anouk e Rosette. Leggete Joanne Harris!!!

  • User Icon

    Sally

    12/12/2013 11.55.14

    Finalmente Vianne è tornata a Lansquenet... Ammetto che questo libro mi è piaciuto più del primo "Chocolat" anche se non raggiunge la bellezza del secondo "Le scarpe rosse". Ottima lettura per lasciarsi cullare, da sapori, odori e da un pizzico di magia.

  • User Icon

    Tiziana

    17/10/2013 07.45.59

    Solito stile carezzevole e seduttivo, personaggi e scenari che si stagliano ben definiti, fraseggio musicale e vividezza di impressioni e suggestioni. Tuttavia questa storia è a tratti un po' lenta e farraginosa, pesante, quasi implosa e affliggente. Manca forse un po' della magia cui la Harris ci aveva abituato, è tutto più opaco e spento. Non c'è quell'aria frizzantina, complice e coinvolgente che fa sentire emozioni più intense, giocose, eteree

  • User Icon

    Alessandro

    08/09/2013 03.04.46

    Devo dire che sono rimasto un tantino deluso...non ho trovato la poesia che si respirava in Chocolat inoltre la lettura è un po' difficoltosa, non so come spiegarlo ma sembra che si ingrippi in alcuni punti, è un po' un allungare il brodo per farci arrivare alle ultime 20 pagine del libro che indubbiamente sono le migliori e le più coinvolgenti...il problema è tutto quello che c'è prima.

  • User Icon

    Eugenio

    22/08/2013 12.21.40

    Speravo che questo libro fosse migliore di "Chocolat", che già non mi era piaciuto, ma mi sbagliavo. Il romanzo non è per niente coinvolgente, la lettura difficoltosa, di nessun interesse.

  • User Icon

    lucia1963

    21/08/2013 14.21.44

    Semplice e scorrevole. Si fatica un po' all'inizio se non si è proprio freschi di Chocolat. Per il resto bella storia, sempre attuale, sulla convivenza di genti di origini diverse. Nel piccolo villaggio francese ho riconosciuto molti aspetti del mio paese: sospetti, pettegolezzi e diffidenza verso chi non veste o si comporta come gli altri. Sicuramente la lettura di questo libro farebbe bene a molti!

  • User Icon

    Ellison

    16/07/2013 16.54.10

    Fantastico !!! Più piacevole di chocolat ... Lo divori letteralmente !!

  • User Icon

    giulia

    12/07/2013 16.01.58

    molto bello e divertente, per me anche più di chocolat!

  • User Icon

    maggie

    11/07/2013 16.11.52

    Proprio no. Lo trovo forzato quanto: "Le scarpe rosse". Era meglio limitarsi al primo della serie: "Chocolat".

  • User Icon

    Dania

    10/06/2013 08.23.06

    una grande delusione........... concordo con l'ultima recensione che la scrittura non è buona. E poi il resto è una favoletta assolutamente priva di qualsiasi emozione e tale da non suscitare niente nel lettore. Sconsigliato

  • User Icon

    paola

    16/02/2013 22.45.50

    E' la prima volta che scrivo una recensione dopo sole 90 pagine: complicato,scritto male, confusionario e non coinvolgente, in una parola orribile!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    Jo March

    12/02/2013 12.03.36

    Romanzo gradevole, consigliato a chi ha amato l'atmosfera di "Chocolat" e desidera rincontrare i variopinti personaggi del paesino di Lansquenet.

  • User Icon

    beatrice

    22/01/2013 22.24.08

    bellissimo libro !!! questa scrittrice riesce sempre a far vedere il lato buono delle persone .. soltanto una cosa qualcuno può spiegarmi il finale?

  • User Icon

    Elisa

    19/01/2013 14.21.18

    Finalmente è tornata la Harris di Chocolat, letto in pochi giorni, bellissimo!!!

  • User Icon

    Margherita71

    17/01/2013 15.43.44

    Ho scoperto da poco la scrittrice Harris Joanne, ma dopo aver letto questo libro e i due precedenti "chocolat" e "le scarpe rosse" l'ho apprezzata molto. Quindi mi sento di dare il massimo dei voti.Speriamo nel seguito.....

  • User Icon

    Roberto Dell'Acqua

    17/01/2013 08.56.27

    Magnifico! Imperdbile. Assolutamente da leggere; meglio dopo aver letto, se non lo si é ancora colpevolmente fatto, i due precedenti "Chocolat" e "Le scarpe rosse".

  • User Icon

    Federico Rosa

    14/01/2013 23.36.53

    Una storia molto impegnativa, ma che regala grandi soddisfazioni. Scritto molto fluidamente, scorre molto piacevolmente. Dopo "Il ragazzo con gli occhi blu", un altro gran bel libro, seppur profondamente diverso, di Joanne Harris!

  • User Icon

    Roberta

    16/12/2012 11.38.44

    "Chocolat" è stato uno dei miei libri preferiti, quindi ritrovare gran parte dei suoi personaggi in questo nuovo romanzo mi ha fatto veramente piacere. Si tratta di un episodio quasi indipendente dagli altri, in cui le vicende del curè Reynaud e della comunità di Lansquenet si intrecciano a quelle dei nuovi abitanti musulmani! Per il finale avrei preferito qualche colpo di scena in più, in pieno stile Joanne Harris, ma nonostante questo resta comunque un libro pieno di fascino e magia! Ho letto in un'intervista alla Harris che forse ci sarà un nuovo seguito, magari con protagoniste Anouk e Rosette...lo spero proprio!!!

  • User Icon

    simona

    14/12/2012 10.13.52

    Primo romanzo della Harris che leggo. Decisamente ricco di descrizioni paesaggistiche, di profumi, di colori...tutto questo senza annoiare...e sullo sfondo la storia veramente ben costruita, con un tema molto sentito nei giorni nostri.

  • User Icon

    silvia

    03/12/2012 19.06.45

    La Harris sa raccontare, sa giocare in modo strabiliante con le parole, che diventano poesia nella capacità di rapirti i sensi. Le sue pagine profumano, odorano, ti trascinano nel piccolo mondo della narrazione, che non affascina tanto per la storia in sè, quanto per le suggestioni ricreate.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione