Il «Giornalino» di Prezzolini. La lingua italiana tra promozione e propaganda nella New York degli anni '30 e '40 - Roberto Dolci - copertina

Il «Giornalino» di Prezzolini. La lingua italiana tra promozione e propaganda nella New York degli anni '30 e '40

Roberto Dolci

0 recensioni
Scrivi una recensione
Editore: Cesati
Collana: Americana
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 7 marzo 2019
Pagine: 253 p.
  • EAN: 9788876677274
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 18,70

€ 22,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La diplomazia culturale considera la promozione della lingua e della cultura all'estero come uno strumento per esercitare il soft power. Esse, però, possono anche diventare un mezzo di propaganda, come è successo alla lingua e alla cultura italiana nel periodo fascista. Questo libro esamina il caso del Giornalino. Una rivista per insegnanti e studenti di italiano creata e diretta da Giuseppe Prezzolini durante i suoi anni alla Casa Italiana della Columbia University, dal 1934 al 1943. Lo scopo è di ottenere un quadro della realtà dell'insegnamento e della cultura italiana negli USA, in particolare nell'area di New York, in quel preciso momento storico e di fornire nuove prospettive di analisi all'impegno di Prezzolini nella promozione della lingua italiana quale direttore della Casa Italiana. Attraverso l'esame della rivista si cercherà di dimostrare che anche Il Giornalino ha svolto un ruolo significativo nel delineare un'immagine positiva del fascismo negli USA presso un'utenza formata essenzialmente dagli studenti di origine italiana e dalle loro famiglie, a cui il regime dava particolare importanza.
Note legali