Giorni felici a Clichy

Jours tranquilles à Clichy

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Jours tranquilles à Clichy
Paese: Italia; Francia
Anno: 1990
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Negli anni Trenta Joe, impiegato alle poste di New York ma con la vocazione dello scrittore, arriva a Parigi. Nella città del piacere e del vizio Joe conosce Carl, un fotografo polacco, che diventa suo compagno di avventure e con il quale frequenta locali alla moda e bordelli lussuosi. Le feste e gli incontri erotici si susseguono ma i giorni tristi si preannunciano anche per Parigi e l'Europa stessa perché la guerra è in arrivo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: 30 Holding, 2006
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 102 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area0
  • Claude Chabrol Cover

    "Regista, sceneggiatore e produttore francese. Appassionato di letteratura poliziesca fin dall’infanzia trascorsa nella provincia francese, ancora studente alla facoltà di lettere collabora ai «Cahiers du Cinéma» insieme a A. Bazin, J.-L. Godard, F. Truffaut e E. Rohmer con il quale, nel 1957, scrive a quattro mani un saggio su A. Hitchcock di cui entrambi sono entusiasti ammiratori. Nel 1958 sceneggia, dirige e produce (grazie a un’eredità ricevuta dalla moglie, l’attrice S. Audran) Le beau Serge (1959), intenso melodramma dalle atmosfere poliziesche, preciso e puntuale nella descrizione dell’ambiente sociale e ricco di notazioni psicologiche, che viene premiato al Festival di Locarno ed è spesso citato come capostipite della futura Nouvelle vague. Il successivo I cugini (1959) mostra ancora... Approfondisci
  • Andrew McCarthy Cover

    Attore statunitense. Esordisce da protagonista nella superficialità farsesca di Class (1983) di L.J. Carlino, proseguendo in ruoli giovanili e più problematici affreschi generazionali (St. Elmo's Fire, 1985, di J. Schumacher). Poco carismatico, tra commedie (Mannequin, 1987, di M. Gottlieb) e drammi senza nerbo (Kansas, 1988, di D. Stevens) è protagonista di Al di là di tutti i limiti (1987) di M. Kaniewska, sfocato adattamento di Meno di zero di B.E. Ellis. Al centro di una fortunata commedia macabra (Weekend con il morto, 1989, di T. Kotcheff) con tanto di seguito, poi con un C. Chabrol fuori registro (Giorni felici a Clichy, 1990), resta di contorno ad affreschi antropologici (Il circolo della fortuna e della felicità, 1993, di W. Chang) e acute biografie (Mrs. Parker e il circolo vizioso,... Approfondisci
Note legali