Il giorno dell'indipendenza

Letizia Muratori

Editore: Adelphi
Collana: Fabula
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 6 maggio 2009
Pagine: 112 p., Brossura
  • EAN: 9788845923944
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 8,10
Descrizione
Giovanni ha smesso con la coca, e ha anche smesso di vendere prodotti finanziari ad alto rischio. Per disintossicarsi si occupa a titolo gratuito di creature misteriose e non troppo tranquillizzanti che si chiamano tutte Ruggero e Isabella, e appartengono a una razza pregiata di suini neri. Mary ha smesso anche lei con la sua vita precedente, ed è arrivata in Italia dagli Stati Uniti alla ricerca di certi parenti adottivi che vivono nello stesso paese dove lavora Giovanni, e che si chiamano anche loro Ruggero e Isabella. La prima curiosità che questo libro suscita è come possano incontrarsi due personaggi così, uno in fuga da e l'altro alla ricerca di un paradiso in terra - tanto più in un posto troppo fangoso e dimenticato da dio anche solo per ricordarlo, il paradiso. Ma la sorpresa è che invece sì, incontrarsi possono, se affrontano un viaggio in treno a Milano per conquistare insieme un congresso di allevatori, una farsesca e commovente lotteria suina nel basso Lazio, e una strana notte - italiana - del 4 di luglio; e se queste premesse riportano tutti e due per vie diverse in America, a Miami, dove la commedia recitata fin qui diventa, senza quasi che il lettore abbia avuto il tempo di accorgersene, un thriller hitchcockiano.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    donatella

    05/09/2010 23:25:40

    si tratta di un libro 'tronco', ossia è come se fosse l'inizio di un romanzo di cui però manca il seguito. un tantino insulso. non lo consiglio.

  • User Icon

    Luca

    27/11/2009 12:06:45

    Questo libro non l'ho trovato così malvagio ma certamente non è neanche un capolavoro. All'inizio sembra partire bene ma poi diventa estremamente lento e in certi punti arriva quasi ad essere noioso e ripetitivo. Nonostante ciò do come voto un 3 perchè mi è piaciuto il finale a "sorpresa". Lo stile della Muratori è particolare e originale ma sicuramente non l'ho trovato per nulla divertente come viene definito dalla casa editrice.

  • User Icon

    silvia

    01/09/2009 01:29:40

    un altro dei libri inutili e scialbi che ho portato con me in vacanza seguendo ingenuamente la recensione di un critico letterario su una rivista femminile nemmeno troppo fivola

  • User Icon

    Barbara

    07/05/2009 09:12:07

    Letizia Muratori, è evidentemente cresciuta dai tempi de "La vita in comune", concentrandosi, ora, su pochi personaggi. Questo romanzo è carico di speranza. Da un inizio incerto, rappresentato dalla labile esistenza del protagonista maschile, l'opera si apre alla speranza, peraltro inattesa, e che trova un senso proprio il 4 luglio. Questo romanzo, sarà una sorpresa piacevole per chi non ha mai letto Muratori, né Richard Ford.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione